Rally Isola d’Elba: Peugeot a caccia di rivincita

Peugeot è pronta per il via del Rally Isola d’Elba, quarta prova del CIR 2018 che vedrà Andreucci e Pollara impegnati come sempre sulle Peugeot 208 T16.

Da un’isola a un’altra nel segno dello spettacolo. Dopo la tappa siciliana della storica Targa Florio di inizio maggio, il Campionato Italiano Rally è pronto a riprendersi il suo palcoscenico questo fine settimana, quando si correrà il 51esimo Rally Isola d’Elba.

Peugeot Sport Italia guarda all’appuntamento con tanta voglia di rivincita, dopo che in Sicilia il suo pilota di punta, il 10 volte campione italiano Paolo Andreucci, si è dovuto accontentare di un secondo posto alle spalle della Hyundai i20 di Andrea Nucita.

Per Andreucci e la Peugeot 208 T16, il Rally Isola d’Elba 2018 è quindi l’occasione perfetta per tornare sul gradino più alto del podio e rinforzare il primato in classifica generale, dove il campionissimo toscano comanda a quota 42 punti e stacca di 20 lunghezze Simone Campedelli, mentre Umberto Scandola è terzo con un ritardo di 22 punti.

Le dichiarazioni della vigilia vedono un Andreucci pronto e voglioso di fare bene, almeno secondo le dichiarazioni pre-gara: “Il rally dell’Elba è un grande rientro nel CIR. Un appuntamento che ha fatto la storia del campionato europeo ed italiano. Una gara molto bella che merita, oltretutto, di esser vista. Un percorso tutto asfalto che parte da Portoferraio e che vede 5 prove speciali il primo giorno ed altrettante il secondo. Il percorso è stato rivisto per circa il 60% ed ha una nuova prova speciale, la Porto Azzurro – Volterraio di circa 14 km. Non ci darà respiro perché è pienissima di curve e l’asfalto è abbastanza scivoloso. Ci potrà poi essere qualche cambio di temperatura, visto che si passerà da percorsi a livello mare a percorsi sul monte Perone, ma spero che il meteo non faccia scherzi, come invece è successo al Targa. Noi siamo prontissimi, la squadra ha lavorato bene in questi giorni e sono molto carico per questo appuntamento”.

Oltre all’equipaggio composto da Paolo Andreucci e Anna Andreussi, la squadra Peugeot vedrà al via l’altra 208 T16 affidata nelle mani di Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, con questi ultimi che puntano ad entrare tra i primi cinque dopo il decimo posto arrivato al Targa Florio.

I motori si accenderanno sull’Isola d’Elba domani alle 16.15 e ad attendere macchine ed equipaggi ci saranno dieci prove speciali, tutte su asfalto, per una percorrenza complessiva di 151,48 chilometri.

Peugeot 208 T16 e 208 R2: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti