WRC: Rally del Portogallo 2018 in chiaroscuro per Citroen

Il Rally del Portogallo si chiude con la vittoria di Thierry Neuville, mentre Citroen chiude al sesto e settimo posto con Ostberg e Suninen.

Spettacolo, emozioni e colpi di scena hanno caratterizzato il Rally del Portogallo 2018, sesto appuntamento del Campionato del mondo rally che si è disputato questo fine settimana.

Famosa per il celebre salto di Fafe dove si è svolta, tra l’altro, la Power Stage, la tappa lusitana del WRC ha visto prevalere Thierry Neuville con la Hyundai i20, seguito dalle due Ford Fiesta di M-Sport guidate da Elfyn Evans, piazzatosi secondo e tornato ai livelli dell’anno scorso dopo un avvio di stagione un po’ sottotono, e Teemu Suninen, che ha approfittato dei problemi avuti dai favoriti Sébastien Ogier e Ott Tanak, con quest’ultimo che ha addirittura dovuto abbandonare il rally dopo la prima giornata a causa di un incidente capace di mettere fuori gioco la sua Toyota Yaris.

Il Portogallo ha lasciato una certa delusione anche in casa Citroen, la cui performance complessiva è stata penalizzata dal ruolo di apripista assegnato a Mads Ostberg e Craig Breen. I due portacolori della casa francese hanno di fatto pulito la strada per gli avversari scesi sul percorso dopo il loro passaggio, rimanendo così penalizzati a causa della scarsa aderenza trovata lungo tutte le speciali.

Nonostante le difficoltà, Ostberg e Breen sono riusciti comunque a portare le proprie Citroen C3 WRC tra i primi dieci chiudendo rispettivamente al sesto e settimo posto. Il pilota norvegese ha spiegato a fine gara: “Questo primo weekend su terra è stato istruttivo per noi, e ho imparato molto sulla C3 WRC. Venerdì mattina ci siamo un po’ persi nelle regolazioni, ma il team ha risolto presto il problema e già nel pomeriggio, al secondo giro, l’auto è andata molto bene. Poi abbiamo scontato la nostra posizione in partenza. Quando il primo giro di gara non è buono come previsto, ne risente l’intero rally, ma sono felice di constatare che la velocità c’è al momento di attaccare, e che possiamo contare su delle buone condizioni”

Paura ma nessuna conseguenza, invece, per l’uscita anzitempo di Kris Meeke a causa di un rovinoso incidente costato il ritiro dall’evento. L’impatto ha messo in mostra la robustezza della scocca della C3 WRC, tanto da permettere al pilota britannico e al suo navigatore di uscire indenni dopo aver impattato contro gli alberi nella Prova Speciale 12.

Il Rally del Portogallo passa così in archivio per Citroen come l’occasione di affinare meglio gli assetti in vista della Sardegna, prossimo appuntamento nel calendario del WRC 2018 in programma dal 7 giugno sulle polverose strade della Gallura.

Citroen C5 Aircross 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.