Emissioni Co2: nel 2017 le auto a benzina hanno superato le diesel

Un dato che riflette l’aumento delle vendite delle vetture alimentate a benzina a scapito delle auto a gasolio ormai nell’occhio del ciclone.

Le auto a gasolio ormai sono le principali indiziate per l’inquinamento sulle strade, al punto che stanno pian piano scomparendo dai listini e che alcune amministrazioni le hanno praticamente messe al bando. Così, nel 2017 le emissioni di Co2 delle auto a benzina hanno superato quelle delle vetture a gasolio.

Il dato riflette l’andamento commerciale odierno, dove le vetture a benzina stanno letteralmente soppiantando le diesel nel mercato europeo, e così le percentuali di Co2 nel 2017 nel Vecchio Continente sono state maggiori per le auto a benzina.

Sulla base dei dati dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, identificata dalla sigla Eea, l’Associazione Europea dei costruttori, l’Acea, ha specificato che le emissioni dei nuovi modelli nel corso del 2017 hanno subito una crescita dello 0,4% rispetto ai 118 g/km dell’anno precedente. Nello stesso tempo, si è verificata una maggiore emissione di Co2 da parte delle auto a benzina in confronto alle diesel, un sorpasso che avviene per la prima volta dal 2009.

E le parole del segretario generale dell’Acea, Erik Jonnaert, sono un monito per la comunità: “i consumatori stanno mandando un chiaro segnale: ci sono troppe barriere, mancanza di infrastrutture, problemi di affidabilità e autonomia, che impediscono ai veicoli elettrici di sostituire il diesel. Le riduzioni di CO2 dipenderanno dalle vendite di veicoli elettrici o ad altre alimentazioni alternative”.

Quindi, la mossa di demonizzare le auto a gasolio, scaturita dallo scandalo del dieselgate, non si è rivelata vincente, visto che le auto a benzina da sole non bastano per ridurre la concentrazione di Co2 e le elettriche ancora non soddisfano le aspettative degli automobilisti.

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti