Peugeot: 6 date europee per la serie dedicata alle 308 Racing Cup

Si correrà anche in Belgio sul mitico tracciato di Spa e a Barcellona oltre che a Nogaro Digione Magny-Cours e Paul Ricard.

Appagante nella guida su strada e veloce in pista nella sua variante da gara, la Peugeot 308 corre nel campionato denominato 308 Racing Cup. La 5 porte francese, derivata dalla variante GTI, è spinta da un motore 1.598 cm3 turbocompresso che eroga 308 cavalli, con una coppia massima di 400 Nm a partire da 3.000 giri/minuto. Tale unità lavora in sinergia con un cambio a 6 rapporti a comando sequenziale con tanto di leve al volante per una massa totale di 100 kg. Per l’assetto si avvale di ammortizzatori regolabili a 2 vie, per ottimizzare le regolazioni del telaio; mentre l’impianto frenante della PEUGEOT 308 Racing Cup comprende dischi anteriori ventilati di 378×34 mm con pinze a 6 pistoncini e dischi posteriori di 290×12 mm.

Adesso, con la stagione 2018, il calendario della serie prevede 6 date e amplia la sua dimensione europea. Infatti, il calendario 2018 prevede 6 date: 4 in Francia, una in Belgio ed una in Spagna, tutte su circuiti impegnativi e conosciuti agli appassionati. Nello specifico in Francia la 308 Racing Cup correrà a Nogaro, Digione, Magny-Cours ed al Paul Ricard in gare che saranno organizzate nell’ambito del Campionato francese. In Belgio invece, la gara di Spa- Francorchamps, una pista che non ha certo bisogno di presentazioni, si disputerà all’interno delle Spa Euroraces e, a Barcellona, la 308 Racing Cup parteciperà alla gara iniziale della Blancpain GT Endurance Series.

Durante ogni evento saranno effettuate 3 ore di guida in pista così suddivise: 1 ora di prove libere, 2 sessioni di qualificazioni da 30 minuti e 2 gare da 30 minuti. L’attesa è alta già dalla gara  inaugurale del Campionato con la tradizionale Coppa di Pasqua di Nogaro che si correrà in questo week-end. Al momento sono iscritti 22 piloti, tra cui: David Pouget (GPA Racing) e Nicolas Milan (Milan Compétition), che hanno vinto varie volte le formule promozionali PEUGEOT SPORT, Jimmy Clairet (Team Clairet Sport) e Julien Gilbert (Malti Compétition), seri pretendenti al titolo 2018. Tra i Junior, Gaëtan Paletou (JSB Compétition) e Florian Briché (JSB Compétition) tenteranno di lottare con Teddy Clairet, vincitore del titolo nel 2017, ma punteranno tutti alla vittoria finale. Nella categoria Gentlemen, Denis Gibaud (Milan Compétition) dovrà difendere il suo titolo di

fronte a Christian Goure (Saintéloc Junior Team), Thierry Boyer (Team Clairet Sport) e Stéphane Ventaja (Team Clairet Sport). Infine, il vincitore della 308 Racing Cup nel 2017, Julien Briché, ha fatto il salto di categoria e questa stagione gareggerà con una Peugeot 308TCR nel campionato TCR Europa.

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT SPORT ha dichiarato: “il 2018 è un anno di consolidamento per il trofeo 308 Racing Cup. Manteniamo un bel gruppo di concorrenti in questa nuova stagione, con più di venti piloti ed è molto positivo. Questo campionato permette ai piloti ed ai team di correre nell’ambito del campionato francese GT. Oltre alle 4 date francesi che proponiamo, è sempre un grande piacere andare a correre a Spa. E, per rafforzare l’apertura in Europa, abbiamo anche deciso di fare tappa a Barcellona nel quadro delle Blancpain GT Series. Siamo fieri di poter proporre ai nostri concorrenti questa varietà di circuiti internazionali. Parallelamente alla sua partecipazione alla 308 Racing Cup nella stagione 2018, Julien Briché, vincitore della Coppa l’anno scorso, correrà in questa stagione nel TCR Europa al volante della nuovissima PEUGEOT 308TCR, con il sostegno di Peugeot SPORT”.

Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.