Dacia the Auction: 11 maglie all’asta per coronare altrettanti sogni

L’Udinese è scesa in campo con 11 maglie diverse messe all’asta da Ciro Ferrara per coronare i sogni dei tifosi.

Dacia e la squadra di calcio dell’Udinese sono stati i protagonisti in questo weekend di un originale progetto legato alla partita Udinese –Lazio che ha avuto come nobile scopo quello di aiutare 11 tifosi a realizzare i propri sogni imprenditoriali, frutto di una certa sensibilità sociale che punta a favorire la collettività. Questa domenica, per la prima volta nella storia del calcio italiano, durante la partita Udinese-Lazio che si è svolta allo stadio di Udine (Dacia Arena), la squadra bianconera è scesa in campo con 11 maglie tutte differenti tra loro che ricalcano i modelli indossati dalla squadra del Friuli nelle passate stagioni.

Le magliette indossate dagli undici titolari della partita sono state abbinate ad altrettante persone che nascondono un sogno imprenditoriale nel cassetto. Per realizzare questi sogni è nata Dacia Auction, la particolare asta che ha come banditore d’eccezione Ciro Ferrara, uno dei difensori italiani più amati e famosi. La nobile iniziativa organizzata dal main sponsor Dacia permetterà quindi ai futuri imprenditori di realizzare il proprio sogno grazie ai soldi ricavati dalla vendita all’incanto delle magliette. L’asta è iniziata il venerdì 6 aprile e si è conclusa domenica 8 aprile con il fischio finale del match Udinese-Lazio.

“La quinta edizione di Dacia Sponsors Day – ha dichiarato il vicepresidente di Udinese Calcio, avv. Stefano Campoccia – è modo qualificato per dare valore alla giovane imprenditoria locale, allo spirito di crescita e sviluppo che pervade il Friuli e che ha bisogno di supporto e promozione per emergere. Grazie a Dacia per l’iniziativa, per lo spirito di squadra e l’impegno con il quale, ogni anno, associa alla sponsorship un’iniziativa capace di sviluppare nuovi contenuti e nuovi approcci al nostro sport. Noi di Udinese siamo lieti di essere protagonisti di innovazione nei sistemi di attivazione delle sponsorship, in linea con il piano di sviluppo di Udinese Calcio e della Dacia Arena”.

Questi gli 11 progetti dei tifosi e le maglie abbinate che partecipano a “Dacia The Auction”:

  • Maglia 1993-94: Mauro Guarini- sogna di aprire un’agenzia di servizi
  • Maglia 1997-98: Zaral Virgolin – sogna un viaggio in bici per raccontare la storia di chi ha superato un delicato intervento chirurgico
  • Maglia 2002-03: l’ambizione di Eleonora Antonini è girare un documentario sul Friuli
  • Maglia 2004-05: Virginia Yessica Sevilla – sogna di realizzare una casa famiglia per anziani e ragazzi diversamente abili
  • Maglia 2005-06: Luca Sturma – desidera creare un marchio che esprima tutti i valori e l’orgoglio dell’essere un alpino
  • Maglia 2009-10: Corrado Peruggia – sogna la libertà di un viaggio coast-to-coast in solitaria
  • Maglia 2010-11: l’ambizione di Samantha Cartelli è creare una Società di consulenza per il mondo del retail per far crescere le aziende del territorio
  • Maglia 2012-13: Michela Bonan – sogna di pubblicare un libro sugli antichi opifici sorti a Udine e valorizzare così la sua città
  • Maglia 2014-15: Federico Rosini – vorrebbe creare una palestra in prossimità della Dacia Arena
  • Maglia 2016-17: Enza Latona – sogna di realizzare un orto cittadino e una piscina da mettere a disposizione della comunità
  • Maglia 2016-17 (maglia portiere): Ottavia Campanotto – ama gli animali e vuole aprire una pensione per amici a quattro zampe dotata di tutti i comfort.

 

Dacia the Auction: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.