Citroen: ottimo shakedown al Tour de Corse

Meeke conquista il miglior tempo e la prima posizione mentre Loeb è giunto settimo ma in costante miglioramento.

Come per ogni rally che si rispetti, anche quello che si correrà in Corsica prevedeva uno shakedown. Questa presa di contatto con il percorso di 5,45 chilometri nella zona di Sorbo-Ocagnano si preannunciava molto insidiosa per via delle molte curve e della pioggia caduta negli ultimi giorni.

Quarto in ordine di partenza, e questo non era certo un vantaggio, Kris Meeke ha siglato il miglior tempo al primo passaggio, confermando di essere in gran forma anche nel secondo con un ottimo riscontro cronometrico.

Sébastien Loeb invece scattava in nona posizione, ma curva dopo curva ha preso confidenza con il percorso, tanto da migliorare il suo tempo al secondo giro, ed è stato l’unico a farlo. Così, ha chiuso al settimo posto con ottimo propositi in vista della gara che ha già vinto con la Citroen ben quattro volte nel 2005, 2006, 2007 e 2008.

Alla fine della presa di contatto con il tracciato Meeke ha affermato: “è stato uno shakedown complicato per via della pioggia caduta ieri. C’era sempre più fango e sarebbe stato inutile completare altri giri, perché le condizioni di aderenza in gara non dovrebbero essere queste. Però domani mattina potrebbe essere umido nelle sezioni in mezzo ai boschi. Mi sono sentito a mio agio al volante, abbastanza sicuro da poter “giocare” un po’, e questo è molto importante per me”.

Anche Loeb ha commentato la sua prova in vista della gara: “come previsto, si scivolava molto e le curve erano piene di fango. Non ho voluto rischiare al primo passaggio, soprattutto perché non avevo mai guidato quest’auto in condizioni di grip così basso. Al secondo passaggio ho aumentato il ritmo e sono molto soddisfatto del risultato ottenuto”.

 

Nuova Citroen C3 2020: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.