Alfa Romeo: anche la sede storica nel mirino di VW?

Voci sempre più insistenti vedono Volkswagen interessata all’acquisto di Alfa Romeo, della quale intanto vorrebbe comprare la sede storica di Arese.

Voci sempre più insistenti vedono Volkswagen interessata all’acquisto di Alfa Romeo, della quale intanto vorrebbe comprare la sede storica di Arese.

Volkswagen ha manifestato in diverse occasioni il proprio interesse nei confronti dell’italianissima Alfa Romeo, e su una possibile acquisizione si vocifera ormai da mesi. La novità degli ultimi giorni è però che il Gruppo tedesco sarebbe interessato anche alla sede storica del Biscione ad Arese

Rumors insistenti vorrebbero infatti che ci sia stato un incontro tra la delegazione tedesca e il presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni, già prima dell’estate. In questa occasione Volkswagen avrebbe presentato ai vertici della Regione le proprie strategie future in Italia, ma soprattutto in Lombardia. La vecchia fabbrica dell’Alfa Romeo, che si trova a nord di Milano, è attualmente in disuso e ospita solo il museo dello storico brand italiano, oggi in produzione a Torino.

Una politica commerciale, quella di comprare le vecchie fabbriche dei marchi a cui è interessata, che Volkswagen ha già messo in atto altre volte. È il caso della fabbrica francese della Bugatti a Molsheim e di quella bolognese a Sant’Agata della Lamborghini.

In realtà si tratta solo di supposizioni e, nonostante le coincidenze siano davvero troppe, ancora non esiste alcuna conferma ufficiale né delle trattative tra Marchionne e Ferdinand Piëch (il cui valore si aggirerebbe intorno ai 3 miliardi di euro), né tanto meno della volontà di acquisire la vecchia fabbrica nel milanese. Non ci resta quindi che attendere ulteriori notizie per vedere cosa accadrà.

Cento anni di Alfa Romeo Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.