Bentley Bentayga by Wheelsandmore: 700 CV per il SUV di Crewe

La factory tedesca, specializzata in elaborazioni su GT alto di gamma, esordisce nel “mondo Bentayga” con un intervento che riguarda soprattutto motore e assetto.

Mentre a Gaydon si prepara la “spedizione” alla volta della Pikes Peak (come annunciato nei giorni scorsi, Bentley Bentayga esordirà nelle competizioni il prossimo giugno, in occasione dell’edizione 2018 della celebre cronoscalata del Colorado, con un esemplare volutamente “quasi di serie”), anche al di qua della Manica si tiene d’occhio il SUV di Bentley.

In questo caso, sotto i riflettori c’è l’impostazione generale del veicolo, adeguatamente sportiva già per come si presenta ai potenziali acquirenti. Tuttavia suscettibile di poter essere ulteriormente “riveduta e corretta”: lo hanno del resto già dimostrato alcuni elaboratori (da Startech a Mansory a Dmc). Ai quali, ora, si aggiunge Wheelsandmore, factory con sede a Baesweiler (renania settentrionale-Westfalia), specializzata nell’elaborazione di vetture alto di gamma. Ad un mese esatto dall’annuncio di un personale intervento su base Nissan GT-R , il tuner renano presenta in queste ore una propria interpretazione di Bentley Bentayga.

Nel dettaglio, il poderoso “Sport Utility” di Crewe è stato aggiornato, dallo staff Wheelsandmore, in un articolato programma di preparazione che interessa essenzialmente la componentistica meccatronica e di assetto. Nessun intervento di rilievo, dunque, al corpo vettura, che mantiene la propria identità “di serie”, se si esclude l’adozione di un set di cerchi LeMans da 10”x23”, ed abbinati a pneumatici Continental Sport Contact da 295/35 – 23 (il prezzo di vendita dei gruppi ruota completi è di 5.461 euro; in alternativa gli pneumatici possono essere acquistati separatamente, ad un prezzo unitario di 839 euro).

La parte del leone, in Bentley Bentayga by Wheelsandmore, la giocano gli interventi che i tecnici di Baesweiler hanno effettuato “sotto il cofano” e alle sospensioni. L’unità motrice, che si avvale del 6.0 V12 sovralimentato con doppio turbocompressore in grado di offrire all’enthusiast una potenza di 608 CV a 5.000 giri/min e ben 900 Nm di coppia massima a 1.350 giri/min e viene equipaggiata con una trasmissione automatica ad otto rapporti ed alla trazione integrale (con valori prestazionali di assoluto rilievo per un veicolo che denuncia 2.440 kg di peso a secco: 301 km/h la velocità massima, 4”0 nello scatto da 0 a 100 km/h, come dire quanto una Porsche 911 Carrera 4), viene “aggiornata” nell’elettronica di gestione attraverso l’adozione di una centralina rimappata, nonché nello scarico, con l’aggiunta di un nuovo impianto, studiato “in casa” da Wheelsandmore.

Dati alla mano, la potenza di Bentley Bentayga sale a ben 700 CV, vale a dire oltre il 15% in più, e la coppia motrice guadagna 160 Nm. Il tuner tedesco non rilascia dati ufficiali riguardo a velocità ed accelerazione, tuttavia Bentley Bentayga così allestita dovrebbe guadagnare qualche decimo di secondo sullo scatto 0-100 km/h.

Riguardo all’assetto, che sfrutta un sistema di sospensioni pneumatiche a controllo elettronico condiviso con Lamborghini Urus, SUV “tecnicamente cugino” di Bentayga, il SUV di Crewe allestito da Wheelsandmore può essere equipaggiato, a richiesta, con nuove barre di accoppiamento regolabili, sviluppate per ridurre l’altezza da terra del veicolo in funzione delle personali esigenze.

Bentley Bentayga by Wheelsandmore Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Bentley Bentayga restyling

Altri contenuti