Dakar 2018: Peterhansel su Peugeot passa in testa dopo la terza tappa

Terza tappa insidiosa alla Dakar 2018. Le Peugeot sono solide nei primi posti della classifica generale con Peterhansel che vola al comando.

La terza tappa della Dakar 2018 è stata molto complessa e complicata, 502 chilometri da Pisco a San Juan De Marcona di cui 295 di speciale. Il percorso è stato strutturato per avere più insidie possibili, sia per la superficie, sia per la navigazione. Tra le dune sabbiose e i canyon è stata molto dura per i piloti. Un terzo degli equipaggi che il 6 gennaio è partito da Lima ha già abbandonato la corsa. In questo scenario di estrema difficoltà sono emersi i piloti del Team Peugeot Total, che hanno fatto da apripista e che hanno ottenuto degli importanti piazzamenti.

Cyril Despres è stato l’apripista di giornata, poiché leader della classifica generale e vincitore della seconda tappa. Dietro di lui si è accodato il due volte vincitore della Dakar Stephane Peterhansel con la sua Peugeot 3008 DKR Maxi. I due equipaggi del Leone si sono alternati al comando per condurre le operazioni di navigazione. I due si sono aiutati in questo modo, anche se conseguentemente hanno abbassato il ritmo, ma la soluzione era necessaria con il 60% di superficie sabbiosa, perché era impossibile ottenere un vantaggio partendo per primi, ma solo scattando da dietro.

In questo scenario emergono gli avversari, infatti a vincere la tappa non è uno degli uomini Peugeot che si è preoccupato di fare l’apripista, ma Al-Attiyah su Toyota 4WD. La situazione in classifica generale vede le Peugeot 3008 DKR Maxi saldamente al comando, con Stephane Peterhansel che si prende la vetta della classifica, superando Cyril Despres. Sebastien Loeb ha condotto una corsa a vista fino a questo momento, e si mantiene al quarto posto. Risale anche Carlos Sainz che agguanta il sesto posto. C’è anche una quinta 3008 DKR – oltre alle quattro macchine ufficiali del Team Peugeot Total dirette da Bruno Famin – quella condotta in forma privata dal “Gentleman” Sceicco Al Qassimi che è, dopo la terza tappa, nella top ten della Dakar numero 40.

Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.