Maserati a Milano AutoClassica 2017

La Casa del Tridente è presente con 3 modelli storici e la nuova Ghibli GranLusso MY2018.

La manifestazione Milano AutoClassica è appena partita e per gli appassionati è d’obbligo fare un giro al Padiglione 18, all’interno di uno stand di 260 m2, dove Maserati espone i suoi affascinanti veicoli storici oltre ad una nuova Ghibli GranLusso MY18. Chiaramente, non manca una zona Lounge ed il Maserati Store, per un regalo di Natale carico di passione.

Ma entriamo nel vivo e andiamo a vedere quali sono le vetture storiche portate a Rho dalla Casa del Tridente. Si parte con l’A6GCS-53, diretta evoluzione della famosa A6G.CS monofaro, ancora oggi ammirata per la sua aggressività. Ideale spartiacque tra il mondo delle vetture da corsa e quello delle vetture stradali fu costruita solamente in 4 esemplari.

La sportiva appena citata è affiancata da un’altra vettura d’eccezione, la 3500 GT del 1957: la prima auto costruita in serie da Maserati, a cui si unì  la versione scoperta disegnata da Vignale nel 1959. Questa coupé classica e raffinata fu aggiornata nel corso degli anni con freni a disco, cambio a 5 marce e impianto di iniezione indiretta; venne costruita in circa 1.400 esemplari e restò in produzione fino al 1964.

Completa il quadro delle storiche la Bora nata nel 1971 e dal design avveniristico per via del motore posteriore centrale. Questa sportiva, progettata dall’Ing. Giulio Alfieri e disegnata da Giorgetto Giugiaro, venne inizialmente dotata di un propulsore 8 cilindri a V di 90° da 4.7 litri, a cui si affiancò due anni più tardi anche il motore da 4.9 litri con una potenza di ben 330 CV. Il suo scopo fu quello di unire comfort e prestazioni grazie ad un temperamento da corsa ed alla silenziosità dell’abitacolo.

Maserati Milano AutoClassica Vedi tutte le immagini
Altri contenuti