Lamborghini: addio alla Murcielago dopo 4.099 esemplari

La Casa di Sant’Agata Bolognese ha annunciato che la supercar con motore V12 non è più disponibile e l’erede arriverà nel 2011.

La Casa di Sant’Agata Bolognese ha annunciato che la supercar con motore V12 non è più disponibile e l’erede arriverà nel 2011.

Esce di scena la Lamborghini Murciélago, dopo 4.099 esemplari prodotti. Oggi 5 novembre è stata celebrata la fine della produzione con una mostra speciale assieme alle altre vetture V12 prodotte dalla Casa del Toro, come la GT 350, la Miura, la Countach e la Diablo SV. L’ultimo esemplare è stato prodotto lo scorso 11 maggio e si tratta di una LP670-4 SuperVeloce di colore Arancio Atlas acquistata da un cliente svizzero.

“Per quasi dieci anni la Murciélago è stata l’icona del marchio Lamborghini e ha ottenuto un successo clamoroso” ha dichiarato Stephan Winkelmann, Presidente e ad di Lamborghini. “La Murciélago è la pura incarnazione della filosofia del nostro marchio. Il suo design estremo, senza compromessi e inconfondibilmente italiano è già leggendario nel mondo delle auto sportive”.

La Lamborghini Murciélago è entrata in produzione a Sant’Agata Bolognese nel 2001 e la prima serie era equipaggiata con il motore 6.2 V12 da 580 CV. La supercar in questione è il primo modello sviluppato sotto la gestione di Audi che ha rilevato il costruttore italiano nel 1998.

Inoltre, la Murciélago ha portato al debutto la soluzione composta da telaio tubolare in acciaio abbinato alla fibra di carbonio, quest’ultima utilizzata per alcuni componenti esterni, interni e tecnici. Come sottolineato anche da Winkelmann, nel 2011 debutterà l’erede della Lamborghini Murciélago che sarà caratterizzata dalla sigla LP700-4.

Lamborghini Murcielago Roadster con portasigari Vedi tutte le immagini
Altri contenuti