Formula 1 Gran Premio del Brasile: una qualifica che brucia alla Ferrari

Rosse vicine alla pole di un soffio, Mercedes forte anche senza Hamilton, che sbatte al primo tentativo e partirà in fondo allo schieramento.

Penultimo appuntamento del Campionato del Mondo di Formula 1 2017, ospitato dal Brasile, circuito di Interlagos! I giochi sono decisi, il palmares è assegnato, ma le emozioni e l’azione in pista rimane sempre di alto livello! Parte la Q1, seguitela con noi!

Subito dentro la Mercedes con i 2 piloti che montano gomma rossa, Stroll ancora è fuori l’abitacolo per un problema tecnico sulla sua Williams, che vive anche un clima particolare grazie al suo pilota di casa, Massa…attenzione!!! Errore clamoroso di Hamilton che va fuori, sbatte la monoposto pesantemente…bandiera rossa! Alta la percentuale di errore umano da parte di Hamilton, ma i commissari fanno bene il loro lavoro e i piloti tornano subito in pista. Adesso in pista c’è tanto traffico, un problema per le gomme che fanno fatica ad entrare in temperatura. I piloti della Ferrari sono gli unici che stanno girando con la gomma gialla e si mettono in prima e in terza posizione. Bottas è tra i due, subito dietro Verstappen e Ricciardo a 4 decimi. Nel frattempo Stroll prova a qualificarsi dopo che la sua monoposto ha subito la sostituzione del cambio, ma sembra una vera impresa riuscirci. Ultimi due minuti di Q1, c’è battaglia per superare il taglio, ma intanto c’è da ricordare che la super prestazione della Ferrari è stata fatta con gomma gialla, il che fa ben sperare! Ecco gli esclusi alla Q2: oltre ad Hamilton, vanno fuori Ericsson, Stroll, Gasly, Wehrlein.

Inizia la Q2! Mentre Hamilton va “nel parco interviste” i piloti in pista comunicano ai box che lungo il tracciato ci sono delle goccioline d’acqua. Bottas si mette davanti a tutti, ma sembra che la pista non migliori particolarmente, nonostante il finlandese faccia segnare il nuovo record della pista brasiliana. Massa sta guidando molto bene, sente che questa deve essere una gara speciale, potrebbe essere la sua ultima Interlagos in Formula 1. Nervoso Verstappen, che è stato richiamato alle verifiche, ma chiede ai tecnici di sbrigarsi perché intende ritornare quanto prima in pista, poi si scopre che è colpa sua, poiché Alonso doveva fermarsi e l’olandese pianta la monoposto inspiegabilmente! Sempre a due minuti dalla fine tornano tutti in pista! I piloti a rischio potrebbero essere da Alonso in giù, ovvero dall’ottava posizione in poi, ma proprio lo spagnolo fa uno strepitoso sesto tempo! Vettel in pole, nuovo record del circuito, dietro ci sono Bottas, Verstappen, Raikkonen e Ricciardo, vanno fuori Ocon, Grosjean, Vandoorne, Magnussen, Hartley.

Via con la Q3! Tutti in pista! Straordinario intertempo di Bottas, sembra essere lui l’unico a contrastare la performance della Rossa, che fa la pole provvisoria con Vettel per soli 82 millesimi davanti al finlandese della Mercedes. Raikkonen è terzo a 4 decimi, dopo di lui Verstappen, Ricciardo, Perez, Hulkenberg, Alonso, Sainz, Massa, che intanto si imbatte in un controllo al limite a 260 km/h dopo una distrazione con Sainz che non si è tolto di mezzo nel giro veloce del brasiliano. Nuovamente pioggia in pista…ultimi tentativi: parte Vettel, ma Bottas ci prova a riconquistare la pole position, fa fucsia anche Raikkonen con gomme rosse nuove, ma migliora solo la sua terza posizione mentre Bottas per soli 38 millesimi si riprende la pole position e lo fa nel momento in cui manca il suo compagno di squadra! Dietro di lui Vettel, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Perez, Alonso, Hulkenberg, Sainz, Massa.

Altri contenuti