DS Virgin Racing si prepara alla nuova stagione di Formula E

La vettura è un’evoluzione di quella dello scorso anno e il team punta alla vittoria finale.

Sapete dove nascono le monoposto del team DS Virgin Racing? Precisamente nel DS Performance, il dipartimento motorsport di DS, dove vengono realizzate anche le sportive stradali del brand transalpino. Il tutto avviene sotto la direzione di Xavier Mestelan Pinon che lavora con tutto il suo staff per preparare al meglio le sportivissime full-electric.

Nella prossima stagione anche l’Italia avrà una tappa nel sempre più avvincente campionato di Formula E che si correrà a Roma nella giornata di sabato 14 aprile 2018, come è stato annunciato di recente nell’avveniristico Roma Convention Center, presso la “Nuvola” in zona Eur.

Contesti mozzafiato a parte, il campionato di Formula E si corre su circuiti cittadini in tutto il mondo, c’è un importante travaso di tecnologia tra il mondo delle competizioni e le vetture che guidiamo ogni giorno comprese le DS Performance. Così, è innegabile che l’esperienza con queste monoposto possa accelerare lo sviluppo della tecnologia ibrida plug-in o 100% elettrica.

La prima tappa della nuova stagione è prevista ad Hong Kong per il mese di dicembre ed il team transalpino vuole affrontare il Campionato FIA di Formula E ripartendo da quanto di buono è riuscito a mostrare nel campionato precedente con i piloti titolari Sam Bird ed Alex Lynn.

A quanto pare, già nell’ultimo test privato, realizzato nei pressi di Parigi sul circuito di La Ferté-Gaucher, si sono visti dei miglioramenti, e Xavier Mastelan Pinon, Direttore di DS Performance ha commentato: “in ogni gara è necessario essere in grado di lottare per il primo posto e questo è un aspetto fondamentale. Inoltre è importante nella prossima stagione confermare tutto ciò che di buono abbiamo fatto nella scorsa stagione, proprio perché la scoperta di una nuova tecnologia o miglioramento tecnico, viene utilizzato nella vettura della stagione successiva.  Per avere un buon risultato dobbiamo evitare ogni tipo di errore, così facendo potremmo avere delle chanche per la vittoria finale. Sono convinto che abbiamo diverse possibilità, siamo reduci da due buone stagioni, questa sarà la quarta in Formula E, i test che abbiamo fatto da poco mi lasciano fiducioso e mi auguro di poter lottare per la vittoria.”

Inoltre, i test collettivi sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia dal 2 al 5ottobre hanno dato i loro frutti come spiega il Direttore Tecnico di DS Performance, Thomas Chevaucher: “la nuova vettura per la stagione 4 è un’evoluzione della monoposto della stagione 3, nata per correggere molti piccoli dettagli e permettere al team di sfruttare al 100% il suo potenziale in corsa”.

 

 

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti