Crash test IIHS: Top Safety Pick per Jeep Compass

L’Insurance Institute for Highway Safety ha assegnato una valutazione elevata al compact SUV di Jeep. Alle prove di urto USA si aggiunge ora un impatto anteriore lato passeggero.

Il nuovo SUV Jeep di dimensioni compatte è stata oggetto delle prove di crash test che oltreoceano si svolgono secondo gli standard imposti dall’IIHS – Insurance Institute for Highway Safety. Le cinque simulazioni di urto IIHS (che equivalgono, pur con qualche differenza di dettaglio, all’europeo NCAP-New Car Assessment Programme) si sono svolte nel migliore dei modi per Jeep Compass, tanto da avere permesso al nuovo compact Sport Utility di FCA una valutazione finale a pieni voti.

Il giudizio finale è stato “Top Safety Pick”, ad un passo dal massimo punteggio assegnato dai tecnici del centro prove con sede in Virginia ai modelli che si dimostrano maggiormente “protettivi” nei confronti di passeggeri adulti, bambini, pedoni – anche riguardo alle dotazioni di sicurezza attiva – e in grado di offrire la migliore efficacia da parte dei dispositivi di illuminazione (“voce”, quest’ultima, preponderante nell’assegnazione del “+”).

Di rilievo l’elevata (la più alta in senso assoluto) valutazione assegnata a Jeep Compass riguardo all’efficienza del dispositivo di frenata d’emergenza AES. Ricordiamo che, nelle scorse settimane, un altro modello protagonista del “new deal” FCA aveva raggiunto la massima valutazione IIHS: si trattava di Alfa Romeo Giulia, promossa con il “Top Safety Pick+”.

Parallelamente ai crash test per Jeep Compass, i tecnici IIHS hanno programmato una ulteriore simulazione, che andrà a sommarsi a quelle già disposte per il consuntivo di valutazione su ciascun modello preso in esame: si tratta del “Passenger-side small overlap test”, e come la traduzione evidenzia, ha l’obiettivo di simulare le conseguenze per il passeggero anteriore nel caso di un impatto fra una piccola parte della zona anteriore del veicolo ed un ostacolo fisso.

Questa prova rappresenta la corrispondenza “lato passeggero” di un analogo test che riguarda il conducente, e che dal 2012 costituisce una delle prove determinanti per la valutazione finale IIHS, ovvero urto frontale leggero e moderato (Small Overleap Front, quello più severo in quanto consiste in una collisione della zona anteriore sinistra del veicolo contro un ostacolo rigido, a 64 km/h; e Moderate Overleap Front), impatto laterale (Side), resistenza offerta dal tetto (Roof Strenght), resistenza e protezione di sedili e relativi poggiatesta (Head Restraints and Seats), intensità di illuminazione (Headlights).

La motivazione tecnica comunicata dall’IIHS riguarda il differente assorbimento degli urti fra conducente e passeggero, a causa della presenza di volante e piantone dello sterzo, strumentazione e comandi guida. Per questo, i tecnici IIHS hanno voluto aggiungere un nuovo test, e valutare se in caso di incidente il grado di sicurezza per il passeggero anteriore fosse migliore rispetto a quello per il conducente.

Il veicolo, portato ad urtare (ad una velocità di 40 miglia orarie, corrispondenti a 64 km/h) con la metà anteriore destra del frontale lato passeggero contro una barriera solida, ha messo in evidenza, secondo Becky Mueller, senior Research engineer per IIHS, “La necessità di provvedere all’ottimizzazione del grado di sicurezza di cinture e airbag per la testa di chi siede a fianco del pilota”. Fra i modelli oggetto dei crash test 2017, due terzi di essi hanno ottenuto una valutazione complessivamente elevata (“Good”; ricordiamo che gli altri tre livelli di giudizio IIHS sono, in ordine decrescente, “Accettabile”, “Mediocre” e “Scarso”). Si tratta di Ford Fusion, Honda Accord, Lincoln MKZ, Subaru Legacy e Subaru Outback nella nuova versione MY 2018, Hyundai Sonata, Mazda6, Nissan Altima e Nissan Maxima, Toyota Camry MY 2018, Volkswagen Jetta (giudizio “Accettabile”), Volkswagen Passat e Chevrolet Malibu.

Nuova Jeep Compass 2017: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Jeep Wrangler Rubicon: la prova su strada

Altri contenuti