Formula E: DS Racing Team ingaggia Alex Lynn

Alex Lynn, ventitre anni, è stato ingaggiato per formare una coppia tutta britannica con Sam Bird, da parte del DS Racing Team di Formula E.

Il DS Racing Team di Formula E ha annunciato di aver ingaggiato per le prossime stagioni con un contratto pluriennale il britannico Alex Lynn, che andrà a formare con Sam Bird una coppia tutta inglese. La particolarità è che per la prima volta in questa categoria troviamo un team completamente british. Questo elemento potrebbe essere determinante anche per creare una certa coesione all’interno della squadra.

Il ventitreenne Lynn è già una conoscenza del DS Racing Team perché ha corso all’inizio dell’anno come terzo pilota. Adesso è arrivata una sorta di “promozione”. Quando la prossima stagione di Formula E traccerà il suo inizio, in data 2 dicembre ad Hong Kong, Lynn sarà regolarmente ai nastri di partenza, pronto a dare il meglio per il DS Racing Team.

Nonostante la giovane età, Alex Lynn è un pilota che vanta un curriculum di tutto rispetto, fatto di successi e vittorie importanti. Il britannico è stato vincitore in Formula Renault UK e nelle GP3 Series, inoltre può vantarsi di essere campione del prestigioso Gran Premio di Macao di Formula 3. Lynn vanta esperienza anche nelle categorie superiori, infatti ha dominato alcune gare di GP2 Series (oggi Fia Formula 2) e ha fatto da driver per test di Formula 1. Il suo esordio nell’attuale categoria di competenza è avvenuto lo scorso febbraio, quando Lynn a bordo della monoposto elettrica del DS Racing Team ha corso al Gran Premio di New York. Il giovane britannico era riuscito a stupire tutti, quando proprio alla sua prima gara ha strappato un’inattesa pole position, mostrando a tutti di non essere un pilota banale.

Le speranze per trionfare nella prossima stagione di Formula E passano anche tra le fortune che Lynn riuscirà a portare al DS Racing Team, formando una coppia estremamente talentuosa con Sam Bird, un altro pilota di grandi capacità e costanza.

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti