DS Virgin Racing terzo in campionato dopo il Messico

Il DS Virgin Racing Messico conquista il terzo posto della classica costruttori dopo il GP del Messico. Bird terzo e Lopez sesto.

In Formula E è andata in scena una splendida gara all’Autódromo Hermanos Rodríguez, in Messico, in cui hanno ben figurato le monoposto del DS Virgin Racing. Alla fine la vittoria è andata a Lucas Di Grassi, autore di una gara mirabolante, ma molto bene hanno fatto anche i piloti del DS Virgin Racing. Sam Bird è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio, ottenuto in extremis, mentre Josè Maria Lopez è arrivato sesto sotto alla bandiera scacchi, dopo aver dominato la gara per molti giri, fino a quando a causa di un testacoda è scivolato più indietro. Con questi piazzamenti il DS Virgin Racing sale terzo in classifica costruttori.

Un weekend tra alti e bassi

Non è stato un fine settimana facile quello vissuto in Messico dal DS Virgin Racing. Il venerdì di prove libere era andato molto male, il team allora si è concentrato sulla qualificazione, alla ricerca di aderenza. I set up scelti e le buone prestazioni dei piloti hanno portato José María López al secondo posto sulla griglia di partenza e Sam Bird al quinto.

La gara si è messa subito bene per i piloti del Team transalpino, un incidente al secondo giro ha costretto Nicolas Prost, Stéphane Sarrazin e Lucas di Grassi a rientrare ai box, mentre Lopez e Bird hanno mantenuto le loro posizioni. Proprio l’argentino si è fatto subito notare. Sfruttando un problema di Oliver Turvey, al momento dell’ingresso in pista della safety car, ha conquistato la testa della gara. Alla fine della neutralizzazione, José María López ha cominciato ad aumentare lo scarto sul resto del gruppo. Cambiando strategia, Lucas di Grassi e Jérôme d’Ambrosio, hanno approfittato a loro volta di un altro momento nella scia della safety car per occupare le prime due posizioni. José María López si è portato in terza posizione, dopo il cambio di monoposto, con oltre il 20% di energia supplementare rispetto ai leader.

Con Sam Bird al quinto posto, a metà gara la doppietta è sembrata possibile. Ma la cattiva sorte era in agguato, José María López ha tentato di superare Jérôme d’Ambrosio spostandosi all’esterno della prima curva, ha perso il controllo della parte posteriore della sua monoposto sul fondo polveroso, ed è andato in testacoda. Addio sogni di gloria. Sam Bird e Jean-Eric Vergne sono rimasti molto vicini. Quando Jérôme d’Ambrosio è rimasto a corto di energia, Sam Bird ha conquistato il terzo posto ad un giro dalla fine, attaccando nella curva 2 e conquistando il podio. Diverse monoposto sono state eliminate per un incidente nella parte finale, e questo ha permesso a José María López di concludere la gara in sesta posizione, un risultato che alla fine riabilita una buona gara.

Le parole dei protagonisti

Sam Bird: «Il team ha fatto un lavoro fantastico. Durante le prove libere non siamo stati performanti, quindi chiudere al terzo e al sesto posto è un risultato eccellente»

José María López: «La mia monoposto è stata eccezionale oggi. Nella prima parte della gara sono stato il più veloce rispetto al resto del gruppo, e ho potuto conservare il mio vantaggio. Per la prima volta nella stagione ho pensato di avere il ritmo giusto per vincere. Ho capito che dovevo superare in fretta d’Ambrosio, ma probabilmente non l’ho fatto nel punto giusto. Abbiamo comunque dimostrato, insieme a Sam, di avere il potenziale per vincere».

Alex Tai, Team Principal, spiega: «Sono contento delle prestazioni di oggi del team, anche se sono convinto che potevamo ottenere una doppietta. Le decisioni dei nostri team tecnici e la strategia sono state quelle giuste, e i nostri piloti sono competitivi. Possiamo pensare a Monaco con una fiducia rafforzata».

Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance, commenta: «Abbiamo fatto un salto in avanti nella classifica costruttori. La prima parte della gara di José María López dimostra che la nostra monoposto è veloce. Nonostante un errore abbiamo potuto constatare che la DSV-02 avrebbe potuto ridurre le distanze dalle altre auto consumando meno energia».

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.