F1 GP di Ungheria, Qualifiche: è prima fila Ferrari

Vettel conquista la pole position davanti a Raikkonen ed alle due Mercedes.

La Formula 1 torna sul tracciato tecnico dell’Hungaroring dove la Ferrari porta nuove modifiche aerodinamiche anteriori e la Mercedes vuole ribadire la supremazia mostrata a Silverstone. Le prove libere hanno dato ragione alla squadra di Maranello ma le qualifiche sono determinanti considerando quanto sia difficile sorpassare su questo circuito.

Nel Q1 le Ferrari partono subito forte mettendosi in vetta alla classifica dei tempi. Solamente Verstappen riesce ad inserirsi tra le due monoposto del Cavallino Rampante, mentre le Mercedes sono dietro con Ricciardo che addirittura precede Bottas in quinta posizione. C’è grande lotta nelle retrovie con Di Resta che fa i primi chilometri con la Williams dopo aver sostituito Massa colpito da un virus. Magnussen, Stroll, Wehrleine, Di Resta ed Ericsson vengono eliminati, mentre Vettel è il più veloce in pista. Da segnalare che Di Resta è a 7 decimi dal compagno di squadra pur non avendo mai guidato la monoposto inglese e soprattutto una F1 turbo di nuova generazione.

Le cose si fanno più serie in Q2 dove i piloti si giocano l’accesso al Q3 per le prime 10 posizioni in griglia di partenza. Vettel è il primo a scendere sotto l’1:17 e parte fortissimo con Hamilton che appare in difficoltà, tanto che tocca con il fondo della vettura durante una curva a forte velocità dove ha effettuato una leggera digressione oltre il cordolo. Intanto Verstappen viaggia a circa 2 decimi da Vettel mostrando il suo potenziale. Nei minuti finali le Mercedes scendono in pista ed Hamilton per 1 decimo si mette davanti al tedesco della Ferrari, l’aspetto interessante è che il campione inglese è riuscito a fare meglio del ferrarista nella parte centrale che era quella in cui la monoposto di Maranello faceva la differenza. Palmer è il primo degli eliminati insieme ad Ocon, a Kvyat, a Perez ed a Grosjean. Da sottolineare il passaggio al Q3 di entrambe le McLaren.

Nel Q3 non ci si può più nascondere e Vettel riesce subito a mettersi dietro Bottas con il tempo di 1:16.276, con Ricciardo che diventa momentaneamente terzo davanti a Raikkonen che ha compiuto un errore, un’imprecisione che però non è paragonabile a quella che ha costretto Hamilton a non completare il primo tentativo. Velocissimo anche Verstappen che si posiziona al primo tentativo davanti al compagno di squadra, quindi virtualmente al terzo posto. L’atmosfera si scalda con Hamilton pronto a riguadagnare la pista per fare un ultimo tentativo al cardiopalma. Nonostante lo sforzo del pilota inglese, che non riesce ad andare oltre la quarta posizione, Vettel rimane in pole davanti al compagno di squadra Raikkonen. Quindi Ferrari in prima fila con la Mercedes in seconda fila ma con Bottas davanti ad Hamilton. Terza fila per le Red Bull con Verstappen davanti a Ricciardo, poi quarta fila per Hulkenberg ed Alonso con Vandorne e Sainz in quinta fila a chiudere le prime 10 posizioni in griglia.

 

Ferrari al MIMO 2021 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ferrari Portofino M

Altri contenuti
Ferrari F8 by Novitec: 802 CV bastano?
News

Ferrari F8 by Novitec: 802 CV bastano?

La factory del Baden-Württemberg, ben conosciuta dai super-appassionati di modelli ad elevatissime prestazioni, aggiorna il proprio catalogo di elaborazioni dedicate alla “Ottovù” più potente di sempre.