Mercedes: richiamo volontario da 3 milioni di auto diesel

Il Colosso tedesco gioca d’anticipo annunciando un maxi richiamo di 3 milioni di auto diesel per fare chiarezza sulle polemiche riguardanti presunte irregolarità sulle emissioni

Mercedes, tramite il “Board of Management Daimler”, ha approvato un maxi richiamo per 3 milioni di auto con motore diesel distribuite sul mercato europeo con lo scopo di fare chiarezza sulle polemiche sollevate negli ultimi giorni dalle autorità tedesche riguardanti presunte irregolarità che riguardano le emissioni nocive.

“Il dibattito pubblico sulle motorizzazioni Diesel sta generando incertezza, in particolare per i nostri clienti. Pertanto, abbiamo deciso di attuare ulteriori misure al fine di rafforzare la fiducia verso questa tecnologia e rassicurare gli automobilisti che guidano vetture diesel” ha dichiarato in una nota ufficiale Dieter Zetsche, CEO di Daimler AG e Head di Mercedes-Benz Cars che ha aggiunto: “Siamo infatti convinti che i motori diesel continueranno ad essere imprescindibili nel mix di vendita anche in futuro, per il basso impatto in termini di emissioni di CO2.”

L’obiettivo del colosso teutonico è quello di tranquillizzare i propri clienti sfoggiando la massima fiducia nei confronti dei propri propulsori, ma nello stesso tempo ha deciso di giocare la carta del richiamo – che costerà al costruttore ben 220milioni di euro, mentre i clienti non dovranno pagare nulla – ed infine verrà introdotta nel prossimo futuro una nuova generazione di unità alimentate a gasolio.

La campagna di richiamo era stata anticipata nel mese di marzo da un offerta nei confronti dei proprietari di vetture compatte della Casa della Stella per migliorare le emissioni di NOx per uno specifico propulsore. In poco tempo, già il 45% delle vetture interessate ha ricevuto questo aggiornamento, mentre i clienti della Classe V sono stati invitati ad effettuare una medesima “azione di servizio volontaria” che fino ad oggi ha riguardato ben il 75% dei veicoli distribuiti in Germania.

A questo punto, il Gruppo Daimler ha deciso di estendere le operazioni precedentemente elencate anche ad altri 3 milioni di veicoli, in modo da applicare a queste vetture le ultime soluzioni e tecnologie utilizzate nello sviluppo dei futuri motori diesel con lo scopo di migliorare ulteriormente le emissioni. L’operazione di richiamo riguarderà quasi tutti i modelli omologati euro 5 ed euro 6 circolanti nel Vecchio Continente e gioveranno della supervisione delle autorità di regolamentazione tedesche. Queste misure verranno adottate a partire dalle prossime settimane e si prevede che dureranno per molto tempo.

Brabus 800 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes Classe C 2021

Altri contenuti