Lamborghini Huracàn Spyder by Novitec N-Largo

Dalla factory bavarese un programma di elaborazione N-Largo per Huracàn Spyder: corpo vettura ancora più aggressivo, assetto adeguato e, a breve, un kit powertrain che porterà a 860 CV la potenza del 5.2 V10.

Il settore delle elaborazioni su GT di alta gamma e supercar non smette mai di stupire gli appassionati di versione “estreme” dei modelli più prestigiosi e performanti attualmente in circolazione. Una delle factory più prolifiche, in questo senso, è Novitec: l’azienda di Stetten è, da sempre, orientata verso supercoupé (per lo più di produzione italiana) che già nella configurazione di serie potrebbero non avere bisogno di ulteriori aggiornamenti in termini di immagine e di resa su strada.

Lo confermano, in questo senso, le numerose elaborazioni che la bavarese Novitec ha, negli anni, riservato a Ferrari, Lamborghini, Maserati (e, in tempi più recenti, anche McLaren e Rolls-Royce) attraverso i propri “programmi” di elaborazione, ciascuno dei quali battezzato con nome specifico a seconda del marchio di destinazione (Rosso, Torado, Tridente, McLaren, N-Largo, Spofec).

Ad N-Largo appartiene l’ultimo esempio – in ordine di tempo – di elaborazione Novitec su base Lamborghini Huracàn, la “baby – supercar” del Toro che, nonostante il prezzo di vendita non certo alla portata di tutte le tasche e le elevatissime prestazioni offerte agli enthusiast della guida veloce “dura e pura”, risulta una delle beniamine da parte dei tuner.

Per il proprio intervento “N-Largo”, Novitec ha scelto la declinazione Spyder di Lamborghini Huracàn, presentata al Salone di Francoforte 2015 ed equipaggiata con l’unità 5.2 V10 di LP 610-4 che sviluppa, di serie, 610 CV e consente alla spyder di Sant’Agata Bolognese una velocità massima di 323 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h in 3”4.

Nel dettaglio, la “cura” N-Largo by Novitec per Lamborghini Huracàn Spyder ha riguardato il corpo vettura, l’assetto e, a breve, il motore: un upgrade “a tutto tondo”, che ha come risultato un’immagine ancora più esclusiva. Il bodykit (“ovviamente” in fibra di carbonio), studiato in galleria del vento con l’obiettivo di assicurare alla Spyder la necessaria stabilità anche alle più alte velocità (e nell’ottica di una profonda rivisitazione meccatronica), si concretizza con l’adozione di un nuovo paraurti che riduce l’altezza da terra della parte anteriore, specifici flaps laterali, cofano anteriore con nuove feritoie, prese d’aria laterali integrate e nuovi passaruota allargati, necessari per il montaggio di cerchi “Novitec NL2” rispettivamente da 9×20 all’avantreno e 12.5×21 al retrotreno (le misure differenti contribuiscono ad accentuare il profilo “a cuneo” di Huracàn Spyder), che si accompagnano ad un set di pneumatici da 245/30 ZR 20 e 325/25 ZR 21.

Il programma N-Largo by Novitec per Lamborghini Huracàn Spyder prosegue con l’adozione, relativamente all’assetto, di sospensioni ribassate (-35 mm al corpo vettura), che possono anche essere abbinate all’esclusivo sistema elettromagnetico ottenibile a richiesta su Huracàn.

In attesa di conoscere nel dettaglio il kit di elaborazione powertrain Novitec per Lamborghini Huracàn Spyder (attualmente, indicano i tecnici della factory bavarese, in fase di sviluppo) che promette una potenza nell’ordine di 860 CV e 960 Nm di coppia massima – cifre che farebbero di Huracàn Spyder by N-Largo Novitec una delle supercar più veloci al mondo -, l’azienda di Stetten rende disponibile un esclusivo impianto di scarico (compatibile con tutte le versioni di Huracàn in listino) realizzato in Inconel e proposto con e senza il controllo del sound di scarico con elettrovalvola.

Lamborghini Huracàn Spyder by Novitec N-Largo Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Lamborghini Huracan EVO RWD Spyder

Altri contenuti