La cura Brabus per Mercedes Classe E SW S213

Di recente debutto sul mercato, la nuova serie S213 riceve uno specifico programma di personalizzazione firmato dalla factory di Bottrop. Ecco tutti i dettagli.

L’eterno sodalizio fra Brabus e Mercedes, operativo dal 1977, si rinnova con l’imminente debutto di una edizione personalizzata dall’atelier di Bottrop, che da quarant’ani interviene esclusivamente sulla produzione della Stella a Tre Punte.

Si tratta di Mercedes Classe E Station Wagon (variante da famiglia della berlina presentata in anteprima al Salone di Detroit 2016 e da noi sottoposta ad un test drive relativo alla versione 220 CDI), che appartiene alla nuova serie in produzione dal 2016 come decima generazione della “media” di riferimento per Stoccarda, dopo 36 anni e 13 milioni di unità prodotte. Per Brabus, è il secondo intervento su base Classe E, dopo la berlina W213 svelata lo scorso gennaio.

Nel dettaglio, con la “familiare” di riferimento Mercedes – di serie, ricordiamo, Classe E porta in dote stilemi al corpo vettura vicini al “family feeling” proposto sulle altrettanto recenti Classe C e Classe S – Brabus interviene proponendo i consueti aggiornamenti aerodinamici, di equipaggiamento e powertrain finalizzati a rendere l’immagine esteriore di Classe E SW decisamente più aggressiva: un nuovo paraurti anteriore dotato di prese d’aria di nuovo disegno, e uno specifico splitter inferiore; posteriormente, il design del paraurti è stato rinnovato con l’aggiunta di un esclusivo diffusore.

Una linea di acessori dedicata riguarda anche le versioni di Classe E SW equipaggiate con le dotazioni AMG Line: in questo caso, Brabus propone uno spoiler anteriore e un diffusore posteriore dedicati.

Del kit Brabus per Mercedes Classe E SW S213 fanno parte anche i nuovi terminali di scarico (due coppie, in acciaio inox a finitura cromata ed elettrovalvola per la versione E43 4 Matic), e i gruppi ruota: nella fattispecie, un’ampia gamma di cerchi “home made”, proposti su diversi diametri (da 18” a 21”), la cui misura più grande è relativa ai cerchi da 9×21 all’anteriore e 10.5×21 al posteriore, pronti al montaggio di un set di pneumatici (a scelta fra Pirelli, Continental e Yokohama) rispettivamente da 255/30 ZR 21 e 295/25 ZR 21.

L’assetto di serie viene sostituito da Brabus con un set di ammortizzatori a taratura più sportiva e – per gli esemplari dotati del sistema pneumatico Air Body Control disponibile a richiesta – sospensioni che abbassano fino a 30 mm il corpo vettura.

All’interno, l’allure sportiva definita per il corpo vettura trova conferma nell’impostazione dell’abitacolo: con la “cura” Brabus, Mercedes Classe E SW S213 viene allestita con nuovi listelli battitacco personalizzati, accenti in alluminio (pedaliera, maniglie porta) e rivestimenti in pelle e Alcantara, disponibili nelle nuance a scelta del singolo cliente.

Sotto il cofano, l’intervento Brabus per Mercedes Classe E SW a benzina si concretizza con l’adozione dei chip “PowerXtra B20” (per E200), “PowerXtra B25” (sviluppato per Mercedes E250) e “PowerXtra B30-450” (quest’ultimo dedicato alla più performance E43 4Matic). Dati alla mano, la potenza aumenta a 225 CV e 330 Nm (Mercedes E200), 245 CV e 400 Nm (E250) per una velocità massima di 245 km/h e 7” nello scatto 0-100 km/h; e 440 CV – 570 Nm per E43 4 Matic: in questo caso, la vettura viene dichiarata per un’accelerazione 0-100 km/h in 4”4.

L’elaborazione meccatronica per le declinazioni turbodiesel prevede il chip plug-and-play “PowerXtra D3” (che aumenta di 27 CV e 50 Nm potenza e coppia motrice di mercedesw E220d), e il modulo “PowerXtra D6 S” per Mercedes E350d (+51 CV e 100 Nm).

Mercedes Classe E SW 2017 by Brabus: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLA 200d Sport 4Matic: la prova su strada

Altri contenuti