Mercedes C63 Amg S SW by Wimmer: un mostro da 801 CV

Da un precedente progetto che sviluppava 640 CV, lo staff Wimmer presenta un ulteriore programma di elaborazione per C63 Amg S Station Wagon: ora, i CV sotto il cofano sono ben 801, e la velocità massima raggiunge 320 km/h.

Per una larga fetta di appassionati, i modelli high performance di serie sono più che sufficienti per divertirsi. Non ci sarebbe bisogno di aggiungere nient’altro all’iniezione di potenza e di “cattiveria” installata dal Costruttore. Esiste, tuttavia, il prolifico settore aftermarket, nel quale i principali attori non si fermano di fronte a vetture da 300, 400, 500 e più CV, e vogliono offrire di più agli enthusiasts: “di più” in termini di aerodinamica, di assetto e di resa del motore.

Ad esempio, Mercedes C63 Amg – che è uno dei modelli preferiti dai patiti di elaborazioni – esce, “di serie”, su due livelli di potenza: 457 CV per C63 Amg, e 510 CV per C63 Amg S, quest’ultimo a rappresentare il balzo in avanti che accontenta molti, ma non tutti.

Ecco quindi, dalla Germania una versione-“monstre” di Mercedes C63 Amg S nella declinazione station wagon: porta la firma dello specialista Wimmer (tuner di Solingen già conosciuto per le proprie elaborazioni su base Mercedes ma anche PorscheVolkswagen e Ktm X-Bow), ed è una evoluzione di un precedente progetto, da noi illustrato circa due anni fa: un “giocattolino” che già allora sprigionava 640 CV, e ce n’era a sufficienza per entusiasmarsi.

Ma si poteva andare ancora oltre: ed  ecco, grazie ad un profondo expertise, da parte di Wimmer, nello sviluppo degli interventi all’elettronica di gestione – settore nel quale la factory di Solingen opera da più di vent’anni – la Mercedes S63 Amg S che di CV, sotto il cofano, ne eroga ben 801. Come dire: adesso, possono accontentarsi… anche gli incontentabili.

Per arrivare a questo risultato, lo staff di tecnici guidati da Thorsten Wimmer ha elaborato un approfondito programma che riguarda, oltre alla meccatronica , anche la realizzazione di componenti specifici: un nuovo impianto di scarico, un adeguamento alla telaistica della vettura, la modifica al sistema di sovralimentazione.

Più in dettaglio, a fronte di un’attenzione piuttosto marginale al corpo vettura (segno, in questo caso, che gli aggiornamenti estetici e aerodinamici operati ad Affalterbach da Amg vanno benissimo così), se si esclude una caratteristica colorazione e un particolarissimo studio grafico per l’esterno, l’impostazione estetica si limita all’adozione di un set di cerchi BBS da 9×20 anteriormente e 10×20 posteriormente, che montano pneumatici rispettivamente da 245/30 – 20 e 265/30 – 20 (kit ruote proposto in vendita a 3.300 euro); e con l’aggiornamento all’assetto: qui, i componenti di serie vengono sostituiti con un kit di sospensioni regolabili KW (2.500 euro).

Le novità più ghiotte si trovano “sottopelle”: è qui che il tuner tedesco ha rivolto le attenzioni più interessanti. Il “cuore” del programma Wimmer per Mercedes C63 Amg S Station Wagon ha riguardato l’elaborazione dei software di gestione attraverso un upgrade della centralina di controllo di serie, l’aumento della pressione di sovralimentazione e dell’alimentazione (con l’impiego di iniettori maggiorati e due filtri aria sportivi forniti da BMC); ovviamente, anche la pompa del carburante e l’intercooler sono stati sostituiti con elementi più performanti. Anche l’impianto di scarico ha ricevuto la necessaria attenzione: l’elemento di serie è stato sostituito con uno, “home made”, interamente in acciaio inox (e in vendita a 2.900 euro), che a richiesta del singolo cliente può essere o meno dotato di catalizzatore sportivo ed elettrovalvola (il sovrapprezzo, in questo caso, sale di 3.500 euro) per il controllo dei flussi dei gas di scarico e del sound sprigionato dai terminali.

Tutto questo, indica Wimmer, si traduce in una potenza dichiarata di 801 CV (e ben 900 Nm di coppia massima): un aumento che arriva a sfiorare il 60% in più rispetto alla “cavalleria” d’origine erogata dal performante 4.0 V8 di Mercedes C63 Amg S. sarebbe interessante conoscere il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h (che nella C63 Amg S di serie richiede 5”2): Wimmer non lo indica, tuttavia mette in evidenza una velocità massima di 320 km/h.

Mercedes C63 Amg by Wimmer Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLA 200d Sport 4Matic: la prova su strada

Altri contenuti