Verona Legend Cars

Valerio Verdone
08 Maggio 2017
Lancia Delta S4

Verona Legend Cars: la terza edizione si chiude con una partecipazione superiore del 40%

Il 7 maggio a Veronafiere si è chiusa la terza edizione di Verona Legend Cars, una manifestazione che ha visto la presenza di ben 35mila visitatori in tre giorni. Dedicato all’esposizione ed alla vendita di 1.350 auto d’epoca, componentistica e ricambi, ha richiamato 10mila appassionati in più rispetto alla seconda edizione del 2016, segnando un aumento degli ingressi del 40%.

A tutto ciò ha contribuito anche l’apertura al settore sportivo, con il rally, le sue auto ed i suoi piloti, protagonisti della prima assoluta della “Sfida de i Campioni” che nel fine settimana ha visto scendere in pista leggende del calibro di Miki Biasion, Markku Alén, Francois Delecour, Lucky Battistolli, Piero Liatti e Piero Longhi.

La gara si è disputata su tre giri di un tracciato preparato e supervisionato da ACI e con Abarth Main sponsor. Nello specifico, i quarti hanno visto correre le Abarth 695 Rally, le semifinali le blasonate Lancia Delta Integrale e Lancia Rally 037, mentre le finali sono state disputate a bordo delle fiammanti Abarth 124 Rally.

Piero Longhi è il primo Legend Driver ad aggiudicarsi l’edizione 2017 della Sfida dei Campioni. Secondo posto per Piero Liatti, mentre terzo è arrivato Francois Delecour.

Ma non è tutto, perché nei tre padiglioni della fiera, i visitatori hanno potuto ammirare i modelli storici del Museo Nicolis e dei quattro club storici veronesi federati ASI. Senza contare che la mostra Rosso Alfa ha visto la partecipazione del pilota Gabriele Tarquini e la presenza di pezzi unici e pregiati portati da collezionisti di tutta Europa.

 

 

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background