Formula E: gara difficile a Monte Carlo per il team DS Virgin

Giro più veloce per Bird e sedicesima posizione per Lopez nella gara di Monte Carlo di Formula E.

Non è stata una gara facile quella dei due alfieri del team DS Virgin a Monte Carlo. Su una pista simile a quella della F1 ma resa più idonea alle monoposto della Formula E, José María López e Sam Bird non erano riusciti ad andare oltre, rispettivamente, alla quarta e quinta fila dello schieramento di partenza durante le qualifiche.

Così, nelle fasi iniziali della competizione, López è rimasto chiuso nella traiettoria interna durante la percorrenza della prima variante, mentre Sam Bird, pur compiendo una gran partenza, ha urtato le barriere di protezione all’uscita della seconda variante della chicane ‘Piscine’all’ottavo giro. A quel punto non gli è rimasto altro da fare che lottare per il giro più veloce, arrivato poi al giro numero 24.

López invece, a causa di un contatto e di una safety car che lo ha sfavorito, è arrivato alla fine della gara al 16esimo posto, maturando la terza migliore prestazione cronometrica sul giro secco.

Alla luce di questo risultato, il team DS Virgin è già a lavoro per preparare al meglio il prossimo impegno che il 20 maggio vedrà le monoposto ad impatto zero correre a Parigi. Sarà la gara di casa per il team francese, che proprio nell’atelier DS Performance di Vélizy svolge i suoi test al simulatore.

La speranza è che questo particolare, unito ad una sana voglia di rivincita, porti i piloti della squadra transalpina ad ottenere un risultato nettamente migliore di quello di Monte Carlo, dove non ci sono state le condizioni più favorevoli per puntare ad un bottino consono alle potenzialità del team.

 

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti