Opel: nuove funzionalità OnStar con hotspot WiFi 4G

Ancora più articolato e presto disponibile su tutta la gamma, il pacchetto di servizi Opel OnStar offre un nuovo modulo che ne amplia la fruibilità.

Opel aggiorna il proprio servizio connettività e assistenza personale OnStar (che dalla seconda metà del 2015 equipaggia la lineup di Russelsheim) con l’inedita funzionalità WiFi 4G/LTE.

Il nuovo “pacchetto”, comunica Opel in queste ore, debutta in Italia: attraverso il nuovo modulo, è possibile arricchire con un hotspot WiFi l’autoveicolo; la funzionalità di ampliamento ad Opel OnStar, a connettività 4G – LTE, consente il collegamento simultaneo fino a sette device portatili: un servizio utile, fra l’altro, per rimanere in connessione con il mondo esterno attraverso i social media, ma anche per la visione di film e programmi in streaming, lavorare e giocare online.

Il sistema, riferiscono i tecnici Opel, comprende una specifica antenna esterna, per l’ottimizzazione della connettività e una stabile connessione Internet.

Dati alla mano, indica una nota diffusa da Opel in queste ore, il servizio Opel OnStar ha totalizzato più di 9 milioni di interazioni negli ultimi diciotto mesi: la metà di questi sono state effettuate attraverso smartphone (circa quattro milioni di contatti) e la App myOpel. Dall’avvio del servizio, Opel OnStar ha ricevuto circa 1.200.000 chiamate, mentre il sito Web per l’accesso al “pacchetto” è stato utilizzato 2.300.000 volte a livello globale. La quantità di email mensili contenenti l’aggiornamento della situazione del veicolo supera il milione e mezzo.

La nuova fase di ampliamento delle funzionalità OnStar (i cui servizi vanno attivati presso OnStar Europe Ltd; la fruizione dei servizi dell’hotspot WiFi presuppone un account presso un operatore di rete) consiste nell’offerta di nuovi servizi: dalla prenotazione di camere d’albergo mediante booking.com (attraverso il tasto blu, il cliente viene messo in grado di contattare l’operatore OnStar il quale cercherà ed eventualmente prenoterà una camera d’albergo nella fascia di prezzo richiesta), ai parcheggi (tramite Parkopedia), grazie alle indicazioni stradali fornite dagli stessi operatori OnStar che inviano l’ubicazione esatta del parcheggio più vicino direttamente sul navigatore di bordo.

Si tratta, in questi ultimi due casi, di nuove funzionalità, rese disponibili a bordo della rinnovata Opel Insignia, e che equipaggeranno l’intera gamma Opel, da Adam a Zafira, secondo un programma di ampliamento delle proposte di connettività e assistenza personale  mediante hotspot WiFi 4G/LTE.

“I nuovi servizi di Opel OnStar, come la prenotazione alberghiera e la localizzazione di un parcheggio, migliorano la qualità della vita anche mentre ci si trova alla guida – ha dichiarato Tina Müller, chief Marketing officer di Opel – Premendo un pulsante,  si riceve risposta da un operatore OnStar. Non un computer, bensì un essere umano in carne e ossa: questo è il significato di servizio personale per Opel”.

Todd Gaffner, responsabile di Opel OnStar per l’Europa, agiunge: “Collaborazioni come quelle con Booking.com e Parkopedia ci aiutano a rendere ancora più ricco il nostro servizio di connettività e assistenza personale. Nell’interesse dei nostri clienti continueremo ad aumentare l’offerta di Opel OnStar insieme a nuovi partner”.

Nuova Opel Insignia 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Opel Mokka 2021: le caratteristiche

Altri contenuti