Cisl: “Il governo deve detassare la benzina”

Raffaele Bonanni, leader Cisl, auspica che il governo abbassi le tasse sulla benzina. Ma Scajola dice di no: “E’ troppo presto”

Raffaele Bonanni, leader Cisl, auspica che il governo abbassi le tasse sulla benzina. Ma Scajola dice di no: “E’ troppo presto”

Il prezzo della benzina alle stelle non ha portato alla sperata detassazione del carburante. “Almeno non in questo momento”. A dirlo è il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, rispondendo ai sindacalisti della Cisl che auspicavano una riduzione del carico fiscale sui carburanti per venire incontro ai consumatori costretti a spendere sempre di più.

“Attualmente non è un percorso possibile“, ha detto il titolare del Dicastero a margine di un convegno sulla Green economy tenutosi a Napoli. La notizia aveva fatto venire la mosca al naso ai sindacati, che ritengono che sia compito del governo tagliare le tasse sulla benzina e controllare che i prezzi non vadano alle stelle: “Il governo deve annunciare la detassazione, se non l’annuncia dà l’impressione che gradisca l’aumento dei carburanti perché entrano più soldi nelle casse dello stato” ha detto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, che teme che nella filiera ci siano dei “cartelli” che regolano di comune accordo gli aumenti.

“Dalla prossima settimana saranno attuati i provvedimenti per fronteggiare il caro benzina contenuti nel protocollo di intesa con le aziende petrolifere“, ha aggiunto Scajola. L’obiettivo è di fare in modo che la benzina riesca a ridurre il distacco con i paesi della Ue sul costo industriale.

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.