Geely: la produzione Volvo resterà in Svezia

I vertici dell’azienda cinese Geely hanno confermato che anche dopo l’acquisizione, Volvo resterà un brand svedese e in Svezia sarà prodotta

I vertici dell’azienda cinese Geely hanno confermato che anche dopo l’acquisizione, Volvo resterà un brand svedese e in Svezia sarà prodotta

Zhejiang Geely Holding Group, il principale costruttore automobilistico cinese, ha reso noto che non produrrà auto con il marchio Volvo né che Volvo costruirà auto con il brand Geely. La notizia mette a tacere alcune voci che si erano sollevate in seguito alla transazione da 1,3 miliardi di euro (ratificata domenica) che aveva visto Geely acquistare Volvo da Ford. Insomma: una partita su 3 continenti conclusa con l’assicurazione che la Casa scandinava resterà sostanzialmente tale.

“Volvo viene dal nord Europa ed è radicata in Svezia” ha detto il presidente della casa asiatica, Li Shufu. “Se la si portasse altrove, non sarebbe più l’azienda che è oggi. Per questo motivo le relazioni future tra di noi saranno più paritarie che subalterne”.

Geely, che in cinese vuol dire auspicio o fortuna, conta molto sul mercato interno per rivitalizzare Volvo che fino a oggi era in perdita: per questo motivo, è in progetto di raddoppiare la produzione di auto svedesi costruendo un nuovo stabilimento in Cina. Col fatto di essere proprietaria di un brand global come quello svedese permetterà al costruttore cinese di migliorare la propria immagine in patria legandola ai prodotti scandinavi, cercando così di battere la concorrenza dei rivali nazionali che si sono legati a General Motors e a Volkswagen.

Volvo XC 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti

Riflettori puntati sull’imminente edizione aggiornata del SUV di fascia medio-alta: un nuovo infotainment ed ulteriori dotazioni di sicurezza fra gli elementi che compongono l’annunciato restyling del modello bestseller di Volvo.