Prezzi carburante, ecco un piano anti rincari

Redazione
24 Febbraio 2010
Prezzi carburante, ecco un piano anti rincari

Mentre le compagnie fanno cartello sugli aumenti, inizia a prendere forma una strategia d’azione per allineare l’Italia al resto d’Europa

Mentre le compagnie fanno cartello sugli aumenti, inizia a prendere forma una strategia d’azione per allineare l’Italia al resto d’Europa

Suona la sinfonia del rincaro per gli automobilisti italiani. Dopo il giro di vite lanciato alla fine della scorsa settimana da Agip, anche le altre compagnie hanno deciso di ritoccare verso l’alto il prezzo del carburante. E così, ora le quote si attestano a circa 1.35 euro per la benzina, mentre il gasolio, un tempo conveniente, sale a 1.20 euro al litro.

Ma quali sono i motivi che si celano dietro questa decisione? Una spiegazioe piuttosto interessante arriva da Roberto Sambuco, Garante per la sorveglianza dei prezzi: “Il mercato italiano è caratterizzato da un tipo di rendita determinata da una rete estremamente frazionata, che fatica a produrre margini di guadagno e questa inefficienza viene scaricata sui consumatori attraverso il rincaro dei prezzi”.

Sempre a giudizio del rappresentante serve portare il costo dei carburanti ai livelli europei, risolvendo parte delle inefficienze della rete di distribuzione del nostro paese. In attesa dell’incontro in programma domani, mercoledì 24 febbraio, tra il Ministro delle Attività produttive Claudio Scajola e gli incaricati di settore, Sambuco propone una strategia d’azione che permetta di bloccare la spirale degli aumenti.[!BANNER]

Anzitutto servirebbe investire sulla rete dei self service, in modo da imporre il minor costo richiesto per questo tipo di servizio. Come per un effetto domino, verrebbe a ridursi anche la quota di accisa sul carburante venduto. La concorrenza verrebbe per forza di cose stimolata, ancor più se si riuscisse ad avviare un progetto di liberalizzazione degli orari e dei giorni di apertura dei distributori. Stazioni di riforimento che potrebbero trasformarsi in drogherie se anche il mercato delle licenze eliminasse molti degli attuali paletti.

Il tempo stimato per il raggiungimento dell’obiettivo sarebbe di tre anni, traguardo realizzabile solo attraverso un percorso di condivisione tra esercenti, aziende e governo.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • suzuki-alto-1-0-68cv-clima-solo-16000-km-neo-patentati
    6.600 €
    SUZUKI Alto 1.0 68cv Clima SOLO 16000 KM NEO PATENTATI
    Benzina
    15.000 km
    09/2013
  • land-rover-discovery-sport-2-0-td4-180cv-hse-auto-7-posti-navi-pelle-eu6
    29.700 €
    LAND ROVER Discovery Sport 2.0 TD4 180cv HSE auto 7 Posti Navi Pelle EU6
    Diesel
    60.835 km
    09/2016
  • fiat-panda-1-2-4x4-climbing-11
    4.700 €
    FIAT Panda 1.2 4x4 Climbing
    Benzina
    235.274 km
    03/2008
  • nissan-juke-1-5-dci-tekna-garanzia-12-mesi
    12.800 €
    NISSAN Juke 1.5 dCi Tekna GARANZIA 12 MESI
    Diesel
    109.000 km
    05/2015
  • skoda-kodiaq-2-0-tdi-evo-scr-200-cv-4x4-dsg-sportline
    46.000 €
    SKODA Kodiaq 2.0 TDI EVO SCR 200 CV 4x4 DSG SportLine
    Diesel
    15.000 km
    01/2022
  • jeep-compass-1-6-multijet-ii-2wd-limited-19
    34.900 €
    JEEP Compass 1.6 Multijet II 2WD Limited
    Diesel
  • jeep-compass-1-6-multijet-ii-2wd-night-eagle-5
    35.400 €
    JEEP Compass 1.6 Multijet II 2WD Night Eagle
    Diesel
  • bmw-x3-xdrive-auto-navipro-cruise-sensori-solo-24000km
    41.800 €
    BMW X3 xDrive auto NaviPro Cruise Sensori SOLO 24000KM
    Diesel
    23.798 km
    05/2020
  • citroen-c3-c3-6
    12.100 €
    CITROEN C3 C3
    Benzina
    3 km
    12/2021
page-background