Formula 1, in arrivo l’accordo definitivo per il Gp di Monza

Sembra sia stato finalmente raggiunto l’atteso accordo per mantenere lo storico Gp d’Italia a Monza.

Sembra sia stato finalmente raggiunto l’atteso accordo per mantenere lo storico Gp d’Italia a Monza.

Finalmente sembra si sia delineato un accordo per mantenere lo storico Gp d’Italia a Monza, dopo numerosi tira e molla e mille difficoltà. Secondo le ultime e più attendibili indiscrezioni, la bozza che è stata inviata al patron del Circus, Bernie Ecclestone, prevede un contratto di tre anni che partirà dal 2017.

La FOM avrebbe concordato per i diritti commerciali della F1 una somma di 22 milioni di euro per le gare del 2017 e del 2018 e di 24 per il Gran Premio del 2019. I fondi dedicati al Gp di Monza arriveranno dall’ACI – garantiti dalla legge di Stabilità – mentre altri 5 milioni all’anno saranno elargiti dalla Regione Lombardia.

Il nuovo accordo prevede anche una riorganizzazione societaria della Sias, ovvero la società che gestisce il circuito di Monza che attualmente risulta costituita dall’Automobile Club Milano e dalla sua immobiliare per il restante 30%, mentre in futuro la quota di maggioranza sarà distribuita all’ACI, mentre quella di minoranza andrà alla Regione Lombardia.

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.