Google Car: ora riconoscono anche i bambini

Francesco Donnici
05 Novembre 2015
6 Foto
Google Car: ora riconoscono anche i bambini

Le auto a guida autonoma del colosso americano vantano la presenza di speciali sensori programmati per riconoscere i più piccoli.

Trends: Bambini in auto

Le auto a guida autonoma del colosso americano vantano la presenza di speciali sensori programmati per riconoscere i più piccoli.

Continua spedita la ricerca e lo sviluppo relativo alle ormai celebri Google car, le vetture a guida autonoma realizzate dal colosso informatico di Moutain View che da tempo percorrono le strade americane per affinare e rendere sempre più sicura la loro tecnologia. Secondo i dati diramati, sono ben 48 le vetture a guida autonoma di Big G che circolano sulle strade della California e del Texas, dove hanno raggiunto 2 milioni di km percorsi.

Per migliorare ulteriormente la sicurezza offerta dalle proprie auto, il giorno di Halloween, Google ha chiesto a diverse famiglie con bambini di girare intorno alle vetture parcheggiate, in modo che i sensori con cui sono equipaggiate questo tipo di auto imparassero a riconoscere i bambini.

“Insegniamo alle nostre auto a guidare con la massima attenzione e cautela in presenza dei bambini” queste le parole dell’azienda americana diffuse tramite un comunicato ufficiale. “Se i sensori riconoscono bimbi, il software elabora le informazioni e dà l’imput per un differente comportamento rispetto quello proposto per gli adulti. I loro movimenti possono essere più imprevedibili – attraversano improvvisamente la strada, o corrono lungo un marciapiede – e la loro presenza può essere nascosta dai veicoli parcheggiati”.

In questo modo, Google punta ad eliminare definitivamente il pericolo di incidenti su strada, anche se questo ambizioso obiettivo risulta ostacolato dal comportamento indisciplinato degli altri automobilisti che in più di un’occasione ha messo in crisi il sistema di guida autonoma di Google. Se infatti si analizzano gli incidenti accaduti alle Google Car, scopriamo che praticamente tutti sono stati causati dalla distrazione degli altri automobilisti, oppure da uno sbaglio effettuato dall’autista di sicurezza che si trovava a bordo di queste tecnologiche auto.

Google Autonomous Car: prototipo su base Prius

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • bmw-116-d-5p-business-advantage-vetri-privacy-cl-17-navi
    29.400 €
    BMW 116 d 5p. Business Advantage VETRI PRIVACY CL 17 NAVI
    Diesel
    14.500 km
    02/2020
  • seat-ibiza-1-0-75-cv-5p-connect
    8.900 €
    SEAT Ibiza 1.0 75 CV 5p. Connect
    Benzina
    49.700 km
    02/2016
  • peugeot-expert-bluehdi-120-ss-pc-tn-combi-compact
    31.900 €
    PEUGEOT Expert BlueHDi 120 S&S PC-TN Combi Compact
    Diesel
    2.570 km
    01/2022
  • smart-fortwo-70-1-0-twinamic-passion-jblv-opaca
    12.990 €
    SMART ForTwo 70 1.0 twinamic Passion *JBL*V.OPACA*
    Benzina
    79.000 km
    01/2017
  • smart-fortwo-electric-drive-passion-navi
    13.500 €
    SMART ForTwo electric drive Passion Navi
    Elettrica
    22.000 km
    02/2019
  • mercedes-benz-a-180-cdi-automatic-night-edition
    17.500 €
    MERCEDES-BENZ A 180 CDI Automatic Night Edition
    Diesel
    109.000 km
    09/2015
  • renault-scenic-1-5-dci-95cv-ss-energy-life-2
    13.500 €
    RENAULT Scenic 1.5 dCi 95CV S&S Energy Life
    Diesel
    136.000 km
    02/2018
  • jeep-renegade-1-6-mjt-business-120cv-cambio-automatico
    20.900 €
    JEEP Renegade 1.6 mjt Business 120cv cambio automatico
    Diesel
    61.470 km
    04/2018
  • ford-fiesta-5p-1-1-85cv-plus-tetto-apribile
    11.300 €
    FORD Fiesta 5P 1.1 85CV Plus Tetto apribile
    Benzina
    46.000 km
    03/2018

Ti potrebbe interessare anche

page-background