Enrico Giovannini: nuovo ministro dei Trasporti

Ritratto del nuovo responsabile tecnico del Ministero, nominato dal premier Mario Draghi: un ruolo che andrà ad intrecciarsi con l’altrettanto inedito Ministero della Transizione Energetica.

Nella serata di venerdì 12 febbraio, cioè immediatamente dopo l’emanazione del decreto-ponte (ultimo atto dell’amministrazione guidata da Giuseppe Conte) che proroga fino a giovedì 25 febbraio i divieti agli spostamenti fra le regioni, il premier incaricato Mario Draghi ha sciolto la riserva sul proprio incarico ed annunciato la nuova squadra di Governo, di forma “mista” (vale a dire politico e tecnico). Al Ministero dei Trasporti è stato nominato Enrico Giovannini, che vanta una precedente esperienza di Governo (tra l’aprile 2013 ed il febbraio 2014, fu ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali all’epoca dell’amministrazione Letta).

Chi è Enrico Giovannini

Nato a Roma nel 1957, laureato in Economia e Commercio presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 1981, il nuovo ministro dei Trasporti entrò all’Istat nel 1982 come ricercatore nei settori della contabilità e dell’analisi economica. Successivamente ha svolto numerosi incarichi internazionali (su tutti, il ruolo di responsabile per le attività statistiche OCSE-Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) da cui hanno preso il via diverse nuove iniziative statistiche sociali che in tempi ancora più recenti hanno determinato alcuni dei parametri che vengono presi in considerazione quando si studiano gli effetti della legge di Bilancio. Tornato all’Istat nel 2009, ne è stato presidente fino al 2013, quando il Governo Letta lo ha nominato ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Fra i suoi incarichi, oltre a quelli accademici (docente ordinario all’Università “Tor Vergata”, docente di Sviluppo Sostenibile alla LUISS, Senior fellow presso la School of European Political Economy ed Associate Senior Research fellow al Centre for European Policy Studies di Bruxelles), collabora con il Joint Research Centre della Commissione UE ed è presidente dell’European Statistical Governance Advisory, osservatorio europeo sulle attività statistiche. Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana dal 2014, il nuovo ministro dei Trasporti del Governo Draghi è dalla primavera del 2020 a capo del progetto Futura Network, iniziativa sviluppata su incarico ASviS-Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

Il nuovo Ministero della Transizione Ecologica

Fra i ministri del nuovo Governo Draghi c’è anche Roberto Cingolani, già direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova e successivamente capo dell’Innovazione per Leonardo: Cingolani è il responsabile del nuovo Ministero della Transizione Ecologica. Due settori che, in ordine all’evoluzione “green” della mobilità, è molto probabile che procederanno di pari passo, e non mancheranno di confrontarsi.

I Video di Motori.it

Hankook Winter i*cept evo2 e Winter i*cept evo2 SUV

Altri contenuti
Mahindra XUV500: novità promozioni 2021
Promozioni

Mahindra XUV500: novità promozioni 2021

La declinazione “new gen” del SUV alto di gamma a sette posti indiano esordisce in Spagna, secondo mercato principale in Europa dopo l’Italia dove per l’occasione vengono lanciate nuove proposte di acquisto.