Traffico: sospesa la ZTL nell’Area B a Milano

Una scelta maturata per diminuire gli assembramenti sui mezzi pubblici e frutto di un accordo tra Comune e Regione Lombardia

A Milano si allentano le restrizioni alla circolazione delle auto nell’Area B con le telecamere della ZTL che da oggi verranno spente. Quindi spazio anche per chi non ha i permessi e di solito utilizza i mezzi pubblici per muoversi nelle zone interessate dal provvedimento. Il tutto è figlio di un’ordinanza che ha ricevuto i crismi dell’ufficialità dall’assessore alla mobilità Granelli dopo che il 21 ottobre era stata già illustrata dal sindaco Sala.

Una decisione per svuotare i mezzi pubblici

Il covid 19, si sa, si diffonde più rapidamente in ambienti saturi di persone, per cui uno degli obiettivi è quello di ridurre gli eventuali assembramenti sui mezzi pubblici, che sono difficili da controllare e da evitare. In questo modo si incentiva l’utilizzo nell’Area B dell’auto privata, in modo che i cittadini possano giungere sul luogo di lavoro in maniera autonoma e distanziati. Questa scelta, frutto di un accordo tra Comune e Regione Lombardia, non toccherà invece l’Area C, dove le telecamere, almeno per il momento, rimarranno accese.

Riaccensione delle telecamere a data da destinarsi

In una nota del Comune di Milano si specifica quanto affermato in precedenza, si sottolinea l’accordo con la Regione Lombardia, ma non vengono fornite date o indicazioni per l’eventuale riaccensione delle telecamere. Per cui, in base all’evolversi della situazione, il ripristino della ZTL nell’Area B verrà valutata in base alle necessità.

I Video di Motori.it

Hankook Winter i*cept evo2 e Winter i*cept evo2 SUV

Altri contenuti