ADAS: con la frenata d’emergenza tamponamenti dimezzati

Una recente ricerca portata avanti da Bosch e ACI evidenzia l’importanza di questo tipo di dispositivi nella sicurezza attiva offerta dalle auto.

L’introduzione dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS) sulle automobili moderne sta avendo un effetto estremamente positivo sulle conseguenze degli incidenti stradali. La conferma di questa affermazione arriva anche da una recente ricerca portata avanti da Bosch e ACI dove viene evidenziata l’importanza di questo tipo di dispositivi.

Tamponamenti ridotti del 45%

Lo studio realizzato in collaborazione con il Politecnico di Torino ha messo in evidenza gli effetti positivi dell’uso della frenata assistita. Dai dati emerge che questo dispositivo elettronico di sicurezza ha permesso di abbattere del 45% gli incidenti stradali causati da tamponamenti nei veicoli immatricolati negli ultimi 3 anni. Queste informazioni acquistano maggiore peso se si pensa che i tamponamenti rappresentano circa un terzo del totale degli incidenti.

Per ottenere i risultati di questa ricerca, sono stati incrociati una serie di dati, tra cui le informazioni sulle percorrenze estrapolate dalle scatole nere di un campione di auto in Italia di 1,5 milioni di unità nel 2017 e 1,8 milioni nel 2018. A queste informazioni sono state aggiunte quelle relative al numero delle auto circolanti nel nostro Paese.

ADAS: quali sono e come funzionano

La frenata assistita è solo uno dei tanti dispositivi ADAS proposti sulle auto moderne per innalzare in maniera esponenziale la sicurezza durante la guida di tutti i giorni, grazie all’uso di radar e telecamere presenti nella vettura. Tra i vari dispositivi che rientrano in questa categoria troviamo ad esempio:

  • Cruise control adattivo
  • Riconoscimento automatico dei segnali stradali
  • Dispositivo per il mantenimento automatico della corsia
  • Controllo dell’angolo cieco
  • Sensori di parcheggio
  • Park assist
  • Rilevatore di stanchezza alla guida

Cruise control adattivo

Il cruise control adattivo permette di impostare una velocità di crociera e una distanza di sicurezza con l’auto che precede il veicolo, modificando in maniera automatica queste impostazioni in base al traffico, mantenendo sempre la distanza di sicurezza.

Mantenimento della corsia

Il sistema di mantenimento della corsia, oltre ad avvisare il guidatore di un eventuale superamento della linea di corsia, inoltre in alcune versioni riporta automaticamente il veicolo nella carreggiata di marcia.

Monitoraggio dell’angolo cieco

Il monitoraggio dell’angolo cieco permette di tenere sotto controllo in maniera automatica gli angoli morti che non possono essere visualizzati negli specchietti. In caso di pericolo, il guidatore viene avvisato tramite segnali luminosi e sonori.

Lettura segnali stradali

Il sistema di lettura dei segnali stradali sfrutta una telecamera in grado di distinguere i limiti di velocità, riportando i dati sulla strumentazione e segnalando eventuali sforamenti.

Park Assist e rilevatore stanchezza

Il parking assist permette di effettuare in maniera semiautomatica le operazioni di parcheggio, mentre il rilevatore di stanchezza alla guida informa il guidatore quando è il momento di effettuare una pausa.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti