Texa, inaugurata la nuova filiale tedesca

Per l’azienda veneta specializzata in propulsori elettrici il mercato tedesco è di importanza fondamentale.

Texa, realtà italiana leader nello sviluppo e nella produzione di tecnologie di elettrificazione e nella diagnostica per il settore automotive, ha appena annunciato l’apertura di una nuova filiale a Obersulm, località della Germania situata a nord di Stoccarda.

La nuova struttura – inaugurata da Bruno Vianello, Presidente di Texa – occupa una superficie di oltre tremila metri quadrati, ovvero una grandezza di tre volte superiore rispetto alla precedente sede di Langenbrettach. All’interno della sede lavorano ben 45 persone, inoltre si trovano una serie di aule per la futura formazione di tecnici e meccanici.

Considerando che la Germania è il primo mercato per Texa, la nuova struttura sarà utilizzata per promuovere il propulsore elettrico dell’azienda italiana sviluppato appositamente per le vetture premium. Parliamo di una unità elettrica con architettura assiale sviluppato tre anni fa dal reparto E-Powertrain della Texa. Come accennato in precedenza, per l’azienda veneta il mercato tedesco è di importanza fondamentale, perché la maggior parte dei suoi clienti e l’80% della sua produzione si concentra proprio in Germania.

“Io ho sempre voluto che i miei strumenti di diagnosi elettronica – queste le parole del Presidente Bruno Vianello che ha inoltre aggiunto – avessero la genialità e lo stile italiano, coniugati ad una qualità costruttiva ed una solidità germanica. Per questo ci siamo certificati negli anni secondo le più stringenti normative automotive tedesche quali la TISAX e la VDA 6.3. Tale sforzo ci ha permesso di accreditarci presso i più importanti costruttori tedeschi, tra cui il Gruppo Volkswagen che è oggi uno dei nostri maggiori clienti. Si è trattato di un grande investimento, ma sviluppare dei prodotti in collaborazione con le case tedesche ci ha permesso di crescere molto e acquisire importante tecnologia e know-how. Sono perciò estremamente felice, proprio al simbolico compimento del suo 18esimo anno di età, di essere qui a inaugurare la nuova sede di TEXA Germania.”

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti