Ferrari: la GTC4Lusso non avrà un’erede

Si ferma la produzione della vettura a 4 posti del Cavallino Rampante che dal 2022 verrà sostituita dalla Purosangue

Le mode cambiano ma le esigenze rimangono, come quella di avere una Ferrari comoda per 4 persone ma con le prestazioni tipiche di ogni prodotto del Cavallino Rampante. Così, ecco che la GTC4Lusso è pronta a lasciare spazio alla Purosangue, il SUV tanto atteso che vedrà la luce nel 2022, ma intanto a Maranello è stata interrotta la produzione di un’auto comoda, persino pratica per la categoria, ma sempre velocissima.

Si interrompe una tradizione

Non mancano gli esempi di 4 posti made in Maranello, tra i più recenti troviamo la 456, la 612 Scaglietti e poi la FF, che condivide con la GTC4Lusso quell’aria intrigante da shooting brake capace di offrire anche un bagagliaio degno di questo nome. Oltre al motore aspirato, il mitico V12 da 6,3 litri capace di erogare 690 CV, la variante T della GTC4Lusso poteva contare sul pluripremiato V8 turbo Ferrari da 3,9 litri da 610 CV, ma in condizioni difficili o in determinate situazioni dinamiche aveva la possibilità di sfruttare il sistema di trazione integrale denominato 4RM. Purtroppo però la tradizione delle Ferrari a 4 posti come le abbiamo intese fino ad ora sarà interrotta, perché il mercato impone l’arrivo del SUV, che rispecchia maggiormente le esigenze attuali.

Spazio al SUV

Adesso è tempo di Purosangue, anche se per vederla bisognerà attendere il suo arrivo previsto per il 2022. Dalla Ferrari rassicurano che sarà un prodotto con tutte le caratteristiche di guidabilità insite nel Brand e non facciamo fatica a credergli dopo aver guidato recentemente la Roma. Di sicuro ormai non mancano proposte a ruote alte nemmeno tra i marchi che producono essenzialmente auto sportive, come ad esempio Lamborghini, ed anche Aston Martin ha presentato la sua proposta nel segmento.

Ferrari GTC4 Lusso T Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ferrari Portofino M

Altri contenuti