Rinnovo patente: le novità in vigore dal 9 gennaio

Giuseppe Cutrone
16 Dicembre 2013
Rinnovo patente: le novità in vigore dal 9 gennaio

Rinnovare la patente dal prossimo 9 gennaio richiederà una procedura interamente telematica, con tanto di rilascio di un nuovo documento.

Rinnovare la patente dal prossimo 9 gennaio richiederà una procedura interamente telematica, con tanto di rilascio di un nuovo documento.

Novità in vista per le procedure di rinnovo della patente: da gennaio, infatti, la nuova scadenza non sarà più implementata tramite il bollino adesivo da applicare al documento in possesso, ma porterà alla distribuzione di un nuova patente che l’automobilista riceverà direttamente a casa. 

A stabilire le nuove regole è una legge che entrerà in vigore il prossimo 9 gennaio, anche se sono previsti 20 giorni di tolleranza necessari a consentire agli addetti ai lavori di organizzarsi.  

La norma prevede che la rinnovata patente, i cui dati saranno aggiornati per via telematica, dovrà contenere una nuova fotografia del titolare, mentre per quanto riguarda la certificazione medica relativa all’idoneità alla guida, sarà compito dei medici accedere all’apposita area riservata del sistema del Dipartimento per i Trasporti e lì seguire tutti i passaggi previsti.  

Direttamente sul sito, infatti, sarà necessario inserire i dati dell’automobilista, le eventuali prescrizioni mediche necessarie per mettersi al volante (come l’obbligo di portare occhiali o altri apparecchi), gli estremi del pagamento, la foto e la firma del titolare della patente da rinnovare. 

Il passo successivo sarà il rilascio di una ricevuta confermante la richiesta di rinnovo che il medico dovrà stampare, firmare e consegnare al diretto interessato. Il foglio consentirà al guidatore di circolare durante l’attesa dell’arrivo della nuova patente e avrà comunque una durata massima di 60 giorni. 

Secondo le stime del Ministero dei Trasporti, i tempi di attesa per il recapito della patente rinnovata dovrebbero essere di circa una settimana, mentre l’intera procedura costerà 25 euro, una cifra comprendente i 16 euro della marca da bollo e i 9 euro di diritti della motorizzazione a cui andranno aggiunti i costi della visita medica e i 6,80 euro di posta assicurata da pagare al momento dell’arrivo del nuovo documento di guida.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • fiat-panda-1-2-dynamic-13
    3.990 €
    FIAT Panda 1.2 Dynamic
    Benzina
    166.000 km
    04/2004
  • alfa-romeo-159-2-2-jts-16v-distinctive
    5.890 €
    ALFA ROMEO 159 2.2 JTS 16V Distinctive
    Benzina
    185.000 km
    05/2007
  • suzuki-swift-1-3-ddis-5p-glx-2
    3.990 €
    SUZUKI Swift 1.3 DDiS 5p. GLX
    Diesel
    151.000 km
    10/2006
  • suzuki-swift-1-3-5p-glx
    4.990 €
    SUZUKI Swift 1.3 5p. GLX
    Benzina
    142.000 km
    07/2005
  • smart-fortwo-700-coupe-passion-45-kw
    3.490 €
    SMART ForTwo 700 coupé passion (45 kW)
    Benzina
    133.000 km
    01/2005
  • smart-fortwo-600-smart-passion-40-kw
    2.990 €
    SMART ForTwo 600 smart & passion (40 kW)
    Benzina
    170.000 km
    10/2001
  • rover-25-1-4i-103cv-5-porte-se-piccadilly
    2.690 €
    ROVER 25 1.4i/103CV 5 porte SE Piccadilly
    Benzina
    94.000 km
    01/2004
  • peugeot-307-2-0-16v-180cv-5p-feline
    2.990 €
    PEUGEOT 307 2.0 16V 180CV 5p. Féline
    Benzina
    197.000 km
    01/2006
  • peugeot-207-1-4-vti-95cv-5p-energie
    3.990 €
    PEUGEOT 207 1.4 VTi 95CV 5p. Energie
    Benzina
    180.000 km
    02/2008

Ti potrebbe interessare anche

page-background