Formula 1: è ufficiale, il 13 settembre si correrà al Mugello

Arriva la seconda tappa italiana in Formula 1 in questo pazzo 2020 con il GP di Toscana Ferrari 1000, un nome in omaggio alla Ferrari

L’Italia festeggia l’arrivo della Formula 1 al Mugello, il circus iridato correrà sul circuito toscano il 13 settembre in quello che è stato denominato GP di Toscana Ferrari 1000 in onore alle 1.000 gare della Rossa.

Ora l’attesa si sposta su Imola

Con l’ufficializzazione del Mugello è impossibile non provare a spostare l’asticella un po’ più in alto, magari pensando ad una terza tappa italiana del mondiale di Formula 1 ad Imola, anche perché sognare è lecito per via di un calendario ancora in divenire e che tende a evitare troppi spostamenti concentrandoli su alcuni territori. Quindi, non si può escludere questa ipotesi, considerando anche la vicinanza tra i due impianti. Certo, se sul Mugello c’erano dei rumors piuttosto insistenti non sembra che per Imola sia lo stesso, ma ormai in questo 2020 tutto può accadere.

Al Mugello potrebbero esserci i tifosi

La situazione italiana, alla luce degli sforzi fatti durante il lockdown, porta a pensare ad un GP di Monza con una parte di tifoseria in tribuna, almeno sarebbe questo l’orientamento di Liberty Media, per cui anche al Mugello potrebbe esserci la possibilità per alcuni appassionati di assistere alla gara dal vivo. Certo, rimangono i protocolli rigidissimi per evitare assembramenti e scongiurare nuovi contagi, ma se i numeri della pandemia dovessero rimanere stabili forse qualcosa in questo senso si potrà fare.

Ufficializzato anche il GP di Sochi

Oltre al Mugello nel mese di settembre, precisamente il 27, si correrà in Russia, a Sochi, come è stato reso noto da Chase Carey, Presidente e CEO della Formula 1:”siamo lieti di annunciare che Mugello e Sochi faranno parte del calendario 2020 e vogliamo ringraziare tutti i nostri partner per il loro supporto in queste ultime settimane. Abbiamo avuto un ottimo inizio per la nostra stagione in Austria lo scorso fine settimana e siamo sempre più fiduciosi nei nostri piani di corsa per il resto del 2020. Il Gran Premio di Russia è un momento importante della nostra stagione e non vediamo l’ora di tornare a Sochi a settembre. Siamo ugualmente entusiasti di vedere una gara di Formula 1 per la prima volta al Mugello, un’occasione che segnerà il 1000esimo Grand Prix della Ferrari. Entrambe le gare portano il numero attuale di gare a dieci e saranno una grande gioia per i fan, ai quali presto annunceremo le prossime gare del nostro calendario, in via di definizione nelle prossime settimane. Ci aspettiamo che la stagione 2020 possa avere tra le 15 e le 18 gare”.

I Video di Motori.it

Aci Rally Italia Talent: a Cuneo l’ultima selezione

Altri contenuti