Audi: battesimo del Nurburgring e collaudi serrati per le RS

Test sfiancanti e chilometri percorsi sia su strada che su pista senza respiro per i modelli più sportivi della Casa dei Quattro Anelli

Dalla pista alla strada, così nascono le Audi più sportive, quelle dalla famiglia RS, che muovono i primi passi proprio sui quasi 21 km del vecchio Nurburgring in Germania, dove le Formula 1 non corrono da tempo, ma dove le sportive si sfidano a suon di record. Proprio come l’Audi RS Q8 che ha stabilito il primato per la categoria nell’autunno 2019 girando in 7 minuti, 42 secondi e 253 millesimi con lo specialista Frank Stippler alla guida.

L’importanza dell’Inferno Verde

“Durante lo sviluppo e la messa a punto dei nostri modelli, il Nordschleife rappresenta il test di resistenza per eccellenza, spiega Oliver Hoffmann, Amministratore Delegato di Audi Sport GmbH, ogni nuova Audi RS percorre almeno 8.000 chilometri al Nürburgring. Il tracciato fornisce informazioni dettagliate sulla durata dei componenti in condizioni estreme e sulle caratteristiche dell’assetto. Nel caso di Audi RS Q8, ad esempio, l’attenzione si è concentrata principalmente sul setup delle sospensioni pneumatiche e sul comportamento della stabilizzazione antirollio attiva e del differenziale posteriore sportivo”.

Una gamma nata per soddisfare i piloti più esigenti

Attualmente sono 12 i modelli della Casa dei Quattro Anelli che possono fregiarsi della sigla RS ed in futuro arriveranno sempre prima sul mercato, in linea con il lancio delle rispettive versioni “normali” e adeguandosi ai tempi, quindi seguendo la via dell’elettrificazione. Nello specifico, ad Ingolstadt vengono prodotte Audi RS 3 Sportback, Audi RS 3 Sedan, Audi RS 4 Avant, Audi RS 5 Coupé e Audi RS 5 Sportback. A Neckarsulm nascono Audi RS 6 Avant e Audi RS 7 Sportback, mentre nella fabbrica ungherese di Győr vedono la luce Audi TT RS Coupé e Audi TT RS Roadster, Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback. Lo stabilimento slovacco di Bratislava, infine, realizza Audi RS Q8

Per capire meglio l’impegno che c’è dietro a queste vetture speciali, sappiate che per lo sviluppo della RS Q8 i collaudatori Audi Sport hanno spinto sull’acceleratore per circa due anni prima di deliberarne le specifiche per la produzione in serie. In totale hanno percorso oltre 1,2 milioni di chilometri: 30 volte il giro del mondo! Il tutto sulle strade di Finlandia, Svezia, Francia, Italia, Sudafrica, Cina e Stati Uniti, affrontando circuiti, strade e terreni di ogni tipo.

“I modelli Audi RS sono compagni di vita quotidiana in grado di trasmettere in qualsiasi istante emozioni cristalline e il massimo piacere di guida, continua Hoffmann. Caratteristiche fondamentali per i nostri Clienti, che utilizzano le sportive Audi RS anche per gli spostamenti casa-lavoro, con percorrenze annue elevate. Potremmo dire che ogni Audi RS è Dr. Jekyll e Mr. Hyde! Ciò che conta davvero è che ogni chilometro, con qualsiasi stile di guida venga percorso, si riveli un’esperienza appagante”.

Audi A3 Sportback g-tron S tronic: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi Q5 TFSI e: SUV ibrido plug-in da 367 CV

Altri contenuti