Nuovo Pirelli Cinturato P7: pneumatico con la mescola intelligente

Il nuovo pneumatico targato Pirelli vanta l’uso di una mescola “intelligente” che si adatta a temperatura e condizioni di guida.

Pirelli lancia sul mercato italiano il nuovo Cinturato P7, pneumatico estivo ad alte prestazioni che arricchisce il know how della serie “Cinturato” con nuove e sofisticate tecnologie. Già disponibile presso i rivenditori specializzati, il Cinturato P7 è dedicato alle vetture che utilizzano pneumatici dai 18 pollici in su.

Sicurezza, confort e rispetto per l’ambiente

Sostituto della precedente generazione lanciata nel 2009, il Cinturato P7 vanta come caratteristica principale un’elevata sicurezza. Il nuovo pneumatico migliora le doti sull’asciutto offerte dalla precedente serie, offrendo prestazioni più elevate anche nella guida sul bagnato, in handling, aquaplaning e in particolare in frenata, dove fa registrare fino a 4 metri in meno da 100 km/h allo stop.

Anche il comfort acustico è stato ottimizzato, grazie ad un minore rumore prodotto durante il rotolamento, senza dimenticare la migliore capacità di assorbimento delle sconnessioni dell’asfalt). Inoltre, cresce del 6% il chilometraggio percorribile, riducendo di conseguenza la frequenza di sostituzione degli pneumatici. Sempre in ambito di efficienza, la resistenza al rotolamento diminuisce mediamente di una classe di rolling resistance, (-12%), riducendo il consumo di carburante del 4% della vettura (misurato nel ciclo WLTP) e le emissioni di CO2.

Mescola intelligente

Il segreto del Cinturato P7 si nasconde nella sua mescola “intelligente”, arricchita con silice, resine specifiche (che hanno il compito di aumentare il grip) e polimeri funzionalizzati, ovvero materiali elastomerici sintetici modificati chimicamente con il fine di migliorare l’interazione con la silice stessa. Tali polimeri modificano il loro comportamento in base alle temperature di esercizio. La migliore distribuzione delle particelle di silice e l’interazione fra queste, permette al battistrada di variare il proprio comportamento in funzione delle condizioni di guida e della temperatura, con l’obiettivo di garantire al guidatore una finestra di funzionamento ideale estremamente ampia.

Dialoga con l’elettronica di bordo

Questo sofisticato battistrada risulta capace di “dialogare” con i dispositivi di assistenza alla guida (ADAS). I test realizzati alla velocità di 100 Km/h hanno confermato che il nuovo Cinturato P7 permette di ridurre gli spazi di frenata del 7-10%. Lo sviluppo di questo pneumatico è stato portato avanti in collaborazione con le case auto premium, sfruttando modelli di virtualizzazione delle coperture che hanno permesso di tarare al meglio l’elettronica di assistenza.

Nuovi materiali e minori consumi

L’uso nella mescola di polimeri ad alto peso molecolare offre allo pneumatico migliori proprietà meccaniche, come ad esempio la maggiore resistenza all’abrasione, oltre a garantire più durabilità. La mescola è stata progettata parallelamente al disegno, così da offrire un ottimo bilanciamento del “sistema battistrada” che guadagna un’impronta a terra ottimizzata, riducendo il calore generato durante il rotolamento e contribuendo a far aumentare l’aderenza e diminuire l’abrasione. Il peso dell’intero pneumatico è stato alleggerito grazie a un meticoloso studio sui materiali. Tutto questo permette una diminuzione dei consumi e di conseguenza anche delle emissioni inquinanti.

I fattori chiave

Di seguito elenchiamo le caratteristiche chiave del nuovo Cinturato P7:

  • Elevata sicurezza sul bagnato
  • Spazi di frenata ridotti
  • Più chilometri da percorrere
  • Minore rumore a bordo.
Nuovo Pirelli Cinturato P7: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

EuroNCAP Crash Test: Toyota Yaris 2020

Altri contenuti