Il Salone di New York 2020 annullato a causa del Coronavirus

L’emergenza Sanitaria legata al Coronavirus si ripercuote ancora una volta negativamente sugli eventi internazionali legati al settore automotive.

La pandemia globale provocata dalla diffusione del Coronavirus continua a ripercuotersi negativamente sugli eventi internazionali legati al settore automotive. Dopo la cancellazione del Salone di Ginevra 2020, sostituito per la prima volta nella sua storia da un’edizione completamente virtuale, arriva la notizia ufficiale che anche il Salone di New York 2020 sarà annullato definitivamente.

Situazione preoccupante nella Grande Mela

Gli organizzatori della kermesse hanno comunicato che non sarà possibile organizzare l’evento a causa della preoccupante diffusione dell’emergenza sanitaria nella Gran Mela e della conversione degli spazi espositivi del Javits Convention Center – dove si svolge solitamente l’evento – in un ospedale da campo dedicato ai malati più gravi di Coronavirus.

Prima il rinvio e poi l’annullamento

La storia dell’edizione 2020 della manifestazione newyorkese è stata a dir poso travagliata: lo scorso marzo era stato infatti annunciato un primo rinvio che aveva determinato lo spostamento della manifestazione dal mese di aprile alle due settimane a cavallo tra i mesi di agosto e settembre (26 agosto-6 settembre). Purtroppo con l’aggravarsi dell’epidemia che a New York è sfociata in uno dei focolai più grandi degli Stati Uniti, gli organizzatori hanno deciso di annunciare uno stop definitivo e di rimandare l’intero programma della manifestazione al prossimo anno.

I Video di Motori.it

Bridgestone e Microsoft insieme per la sicurezza

Altri contenuti