Volvo auto ufficiale del semestre europeo svedese

Il periodo di presidenza, che inizia oggi, vede la Casa svedese fornitrice delle vetture per le visite dei Capi dei governi europei in Svezia

Il periodo di presidenza, che inizia oggi, vede la Casa svedese fornitrice delle vetture per le visite dei Capi dei governi europei in Svezia

.

Sarà la Volvo l’auto “ufficiale” del semestre svedese di Presidenza al parlamento europeo, che inizia oggi. Il Premier svedese Fredrik Reinfeldt ha comunicato ieri che la Casa della Freccia è stata scelta per i veicoli che accompagneranno i Presidenti del consiglio degli Stati che fanno parte della Comunità Europea nelle rispettive trasferte in Svezia.

Per l’occasione, una novantina di Volvo S80 e V70 Flexifuel saranno messe a disposizione dei rappresentanti parlamentari. Si tratta di versioni alimentate a gasolio o a bioetanolo e che fanno parte di una flotta organizzata dalla VPS (Volvo Personbilar Sverige), la società di marketing della Casa di Goteborg e gestita dalla Compagnia di autonoleggio Hertz.

L’occasione che si presenta al Parlamento svedese e alla Volvo è ghiotta: con l’utilizzo delle Volvo a bioetanolo, sarà possibile mostrare in prima persona ai “colleghi” Primi ministri delle Nazioni europee come funziona l’alimentazione a carburante “pulito”, secondo le Leggi in vigore in Svezia già da qualche anno, che prescrivono l’obbligo ai distributori di benzina di detenere il carburante formato per il 15 per cento di benzina e per l’85 per cento di etanolo.

La stessa Volvo è stata scelta per un secondo “impegno eco sostenibile”: l’immagine di auto ufficiale della Conferenza sul Clima indetta dalle Nazioni Unite che si terrà a Copenhagen il prossimo Dicembre.

Volvo XC 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Riflettori puntati sull’imminente edizione aggiornata del SUV di fascia medio-alta: un nuovo infotainment ed ulteriori dotazioni di sicurezza fra gli elementi che compongono l’annunciato restyling del modello bestseller di Volvo.

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.