Formula 1: la situazione attuale (e futura) secondo Giancarlo Minardi

L’ex proprietario dell’omonima scuderia parla della Formula 1 ai tempi del corona virus e di come il calendario del 2020 influenzerà il 2021

Giancarlo Minardi, un personaggio che non ha bisogno certo di presentazioni e che di Formula 1 ne mastica da anni, ha rilasciato delle dichiarazioni sulla situazione attuale della massima formula tramite un video divulgato dal Corriere dello Sport nel quale non si dimostra affatto ottimista.

Il 2020 sarà determinante per il 2021

Il futuro della Formula 1 dipenderà da come evolverà la stagione in corso che ancora non ha un calendario definito. “Non vorrei essere nel ruolo di Liberty Media, spiega Minardi, la vedo dura nel poter organizzare il 2020 che poi andrà a condizionare economicamente il 2021. Tutti sanno che il 2020 gode degli introiti del 2019 e che nel 2020 sono già spariti diversi gran premi che fanno dei ricavi importanti in vista del 2021”. Una situazione difficile che potrebbe condizionare anche l’esistenza di alcuni team. “Haas ha già fatto sapere che se non ci sono determinate condizioni potrebbe chiudere dalla sera alla mattina”. Ovviamente, il budget è fondamentale per i team minori, i quali oltre tutto ricevono meno introiti dal patto della concordia, per cui non è certo un mistero che alcuni di loro senza opportuni paracadute economici rischiano di abbandonare il circus iridato.

Il problema attuale riguarda la limitazione dei trasferimenti

Secondo Minardi sarà il motorsport in generale che dovrà essere rivisto, ma in questo momento specifico la problematica più importante è quella dei trasferimenti. “Il problema al momento riguarda lo spostamento delle persone, perché tutti gli sport usufruiscono ormai di una popolazione globale. Al momento siamo tutti condizionati dalle regole in merito ai trasferimenti delle cose ma in particolare delle persone, per cui è difficile adesso prevedere quello che sarà il futuro”. Ovviamente raccomanda a tutti di rimanere a casa per contribuire a sconfiggere il corona virus e per non correre rischi, in una situazione che sta mettendo in crisi anche il mondo dorato della Formula 1.

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti