Coronavirus, il Comune di Milano chiarisce: sosta libera per tutti

Sosta libera su tutto il territorio del Comune di Milano a partire dalla mattina di giovedì 12 marzo, ma le multe pregresse rimangono.

Dopo le polemiche relative alle multe effettuate di vigili di Milano durante il “coprifuoco” imposto dal Governo per arginare l’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus, il sindaco Sala fa dietrofront annunciando la sosta libera su tutto il territorio del Comune meneghino a partire dalla mattina di giovedì 12 marzo. Purtroppo però, le multe pregresse – elevate dalla Polizia locale prima della giornata di giovedì – non verranno annullate e di conseguenza tutti i sanzionati avranno l’obbligo di provvedere al loro pagamento.

La notizia è stata diffusa dal sindaco in persona che con un post pubblicato su Facebook ha dichiarato: ”Firmerò un’ordinanza per rendere liberi i parcheggi di superficie sulle strisce gialle e sulle strisce blu.” In un primo momento era invece previsti i parcheggi liberi sulle strisce blu e su quelle dedicate ai residente solo per medici, infermieri, farmacisti, operatori sanitari, agenti della polizia locale e operatori sociali.

Ricordiamo inoltre che con la precedente delibera del Comune erano state sospese Area B e Area C, mentre – come accennato in precedenza – le multe elevate ai cittadini prima del 12 marzo invece non saranno annullate come sottolineato dagli uffici del Comune pertinenti che sono stati interpellati nelle ultime ore dai media locali e nazionali.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti