Amarcord all’italiana: Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5


Grazie all bellissima Alfa Romeo Giulia GTA, uno dei più gloriosi modelli della produzione del passato del biscione.

La Giulia GTA nasce negli anni ’60 qaundo la categoria turismo era una delle più seguite dal pubblico, e l’Alfa capì che doveva stare al passo con i tempi preparando una vettura specifica. Il passo fu breve, commissionata alla indimenticabile Autodelta (progettista Giancarlo Chiti, ex Ferrari) la Giulia Gt la vettura venne presentata al salone di Amsterdam il 18 febbraio 1965.

Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5



Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5

L’auto aveva carrozzeria alleggerita da pannelli in Paralluman 25 (lega leggera di Alluminio, Rame, Zinco e Manganese) – che contribuivano ad abbassare il peso della vettura a circa 700 kg – mentre il motore di 1570cc. bialbero a doppia accensione erogava 175cv.

La macchina vinse da subito praticamente tutto, e nel 1970 debutto anche in una versione 1750 Gtam (alleggerita maggiorata) con motore di 2000cc e 230cv di potenza derivato dal 1750 di cui conservava solo il basamento. La vettura esternamente era riconoscibile per i passaruota maggiorati in plastica, per i 4 fari tondi e le diverse prese d’aria sotto la griglia del radiatore.

Nel biennio 1970-71 conquistò il Campionato Europeo Turismo classificandosi prima al Nurburgring e Zandvoort con Gianluigi Picchi mentre vinse con Hazemans a Monza e Brno, l’anno successivo si aggiudicò una vittoria assoluta e 5 di classe.


Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5
Alfa Romeo Giulia GTA Junior Gr.5

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti