SBK Mediaset 2013: tagli e 'problemi' di budget, la nuova squadra non convince

Mediaset ha svelato la squadra che andrà a commentare la MotoGP e la SBK nel 2013  (foto by InfoPhoto). Il colosso di Cologno Monzese ha tagliato nel 2013 diversi protagonisti della scorsa stagione: Nico Cereghini e Franco Bobbiese, Max Temporali e Alen Bollini. Quando si era diffusa la notizia lo storico commentatore Guido Meda aveva twittato: “Bobbiese, Bollini, Cereghini, Temporali,sono persone delle moto a cui voglio realmente bene che pagano, senza colpe, circostanze impensabili”.

Problemi di budget, si vociferava. Ma, anche se a Meda spiace davvero, i conti non tornano: se è una questione di soldi, come mai è stato preso uno come Max Biaggi che certamente non viene pagato come La7 pagava il bravissimo Mauro Sanchini? E vogliamo parlare delle quattro-cinque apparizioni di Meda in SBK tra cui quella in Australia? (fatevi due conti tra viaggio e alloggio).

E ancora: le new entry sono ben quattro. In SBK vengono mandati ai box il F1 specialist Luca Budel (il caporedattore motori a Sportmediaset che va in pista in SBK), e Alessio Conti, storico inviato di Premium Calcio. In MotoGP, che perde l’ottimo Alberto Porta passato a fuorigiri SBK, arrivano Ronny Mengo e Anna Capella (passi che una donna a fianco di Paolo Beltramo forse ci voleva), che sul web non godono di grande popolarità.

Lascia a bocca aperta la mancanza di un commentatore ufficiale MotoGP (“ci saranno personaggi a rotazione”) e le dimissioni di Giorgio Terruzzi, Vice Direttore con delega sui motori, impoveriscono ulteriormente una squadra che sulla carta non sembra così competitiva: per (loro) fortuna, gli spettatori la confronteranno con quella di La7 che, tolto Sanchini, era tutto fuorchè stellare. Mediaset, dopo lo scandalo calcio con il servizio fantasma sull’Is Arenas, non può permettersi di fare cilecca anche con le due ruote.

I Video di Motori.it

Nuova Abarth 695 70° Anniversario

Altri contenuti