IP Optimo: arriva il carburante premium, senza aumento di prezzo

Un prodotto pensato per migliorare i consumi, ridurre le emissioni, e migliorare la salute dei motori senza sovrapprezzo

E’ possibile ridurre consumi ed emissioni senza incrementare le spese per il carburante? Da adesso si, grazie ad un nuovo prodotto di IP, che ha lanciato gli innovativi carburanti Optimo benzina e diesel, i quali andranno a sostituire i prodotti tradizionali nelle oltre 5000 stazioni di servizio del Gruppo in tutta Italia e saranno venduti al prezzo dei carburanti normali.

Disponibile da gennaio

Già da questo mese Optimo è disponibile nelle stazioni di rifornimento di Lazio, Marche e Umbria e Abruzzo. Entro marzo arriverà in Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e nel secondo semestre del 2020 su tutto il territorio nazionale.

Piuttosto che offrire, come già fanno alcuni competitor, prodotti premium in aggiunta a quelli tradizionali e con una maggiorazione di costo tra i 10 e i 20 centesimi al litro, IP sostituirà con Optimo, per motori a gasolio e benzina, i carburanti tradizionali attualmente in commercio e lo offrirà allo stesso prezzo.

Il tutto si sposa con la strategia del Gruppo improntata alla mobilità sostenibile. Infatti, IP negli ultimi anni ha siglato accordi strategici con Snam e Enel, e sta dotando le proprie stazioni di 200 nuovi impianti di rifornimento di gas naturale e di colonnine elettriche di ricarica fast e ultra-fast.

I vantaggi per il motore

Tornando ad Optimo, il nuovo carburante IP consente di rimuove le impurità presenti nel motore (Effetto Clean-up), di mantenerlo pulito (effetto Keep-clean), di proteggerlo dalla corrosione e di ridurre gli attriti tra le parti meccaniche. Di conseguenza, la combustione più fluida diminuisce l’usura dei componenti del motore e ne migliora le performance. In base ai test svolti su motori a iniezione indiretta, la maggioranza in Italia per le motorizzazioni a benzina, in conformità con il protocollo standard CEC F-05-93 and CEC F-20-98, è stata dimostrata la capacità di prevenire nelle autovetture nuove oltre l’85% della tendenza alle formazioni di depositi. Nelle auto che invece hanno accumulato migliaia di km, i test svolti in conformità alle metodiche standard CEC F-05-93 and CEC F-20-98, hanno confermato l’efficienza di Optimo nel rimuovere oltre il 50% dei depositi presenti già dopo l’equivalente di 3.000 km di utilizzo. Inoltre, per i motori diesel Optimo migliora le prestazioni, favorendo una eccellente risposta del motore e una più pronta accensione, anche “a freddo”.

I benefici per l’ambiente

Da non sottovalutare il beneficio ambientale, visto che. con la diffusione a pieno regime di Optimo, IP si è prefissata l’obiettivo di ridurre l’immissione in atmosfera di oltre 300.000 tonnellate di CO2 all’anno, equivalente a ridurre di oltre il 60% le emissioni complessive emesse dalle attività industriali del Gruppo.

“Con l’acquisizione di TotalErg, esattamente due anni fa, siamo cresciuti in termini di volumi, risorse umane, presenza sul territorio, responsabilità sociale e ambientale. A non cambiare invece è la nostra missione, che è quella di far muovere gli italiani. Con Optimo vogliamo rendere tutti i nostri clienti, non solo quelli più abbienti, protagonisti del cambiamento in atto nella mobilità. Il lancio di Optimo, un carburante premium al prezzo del normale, consente a tutti di godere di benefici economici e di prestazioni, ma anche di contribuire concretamente alla salvaguardia dell’ambiente contenendo le emissioni di CO2. La transizione della mobilità non può essere un lusso per pochi”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di IP Daniele Bandiera.

I Video di Motori.it

FISG sceglie Suzuki per la stagione 2020/2021

Altri contenuti