Renault al CES con Otodo per l’auto connessa

Alla kermesse statunitense la Casa francese e Otodo propongono un nuovo servizio per connettere l’auto agli oggetti di casa.

Nell’epoca della connettività la comunicazione tra casa e auto diventa fondamentale visto che si trascorre sempre più tempo in macchina. Per questo Renault insieme ad Otodo ha sviluppato un servizio che sarà attivo dal 2020 e che in questi giorni viene presentato al CES di Las Vegas.

Spegnere le luci di casa direttamente dall’auto

In pratica, si possono automatizzare alcuni compiti della vita quotidiana agendo direttamente dal veicolo e in modo simultaneo su diversi oggetti connessi della casa sfruttando un’applicazione smartphone dedicata. Così, si può spegnere il termostato, abbassare le tapparelle o spegnere le luci direttamente dallo schermo touch del sistema multimediale dell’auto.

Renault sempre più connessa

Per Jean-François Labal, Responsabile di Partnership, Servizi e Veicoli Connessi del Gruppo Renault: “anche l’auto deve rientrare nella nostra vita digitale. Con questo servizio proponiamo ai nostri clienti un’esperienza innovativa, consentendo loro di associare gli oggetti connessi di casa al loro veicolo in totale sicurezza. La parametrizzazione è molto intuitiva e consente di controllare meglio i consumi energetici, grazie ai possibili interventi, in particolare su luce e riscaldamento”.

“La nostra piattaforma ha permesso al Gruppo Renault di immaginare un legame semplice e universale tra smart car e smart home, indipendente dalle marche e aperto a tutte le tecnologie. In futuro, questa stessa piattaforma consentirà a tutti noi di gestire la nostra quotidianità connessa direttamente dall’auto”. Gli fa eco Eric Denoyer, Presidente di Otodo.

Renault Captur 1.5 dCi 115 Intens: la prova su strada Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault: debutta la gamma ibrida E-Tech

Altri contenuti