F1: Kubica sarà la terza guida dell’Alfa Romeo

Kubica sarà il terzo pilota dell’Alfa Romeo Racing, Team che grazie a un nuovo sponsor portato dal polacco cambierà anche il proprio nome.

Dopo l’ultima stagione passata in Williams, Robert Kubica, prosegue la sua carriera in Formula 1. Il pilota polacco sarà la terza guida dell’Alfa Romeo Racing, e porterà con sé anche un importante sponsor, la compagnia petrolifera PKN Orlen, la cui denominazione accompagnerà quella del team nella nomenclatura ufficiale, mentre i loghi saranno presenti sulle vetture e sulle tute dei piloti Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Il team principal dell’Alfa romeo Racing, Frédéric Vasseur, ha commentato: “La nuova partnership con PKN Orlen è la chiara dichiarazioni d’intenti da entrambe le parti, è la prova della nostra ambizione e del desiderio di competere ai vertici della Formula Uno. Inoltre, siamo felici di dare il benvenuto a Robert, con cui non vediamo l’ora di lavorare. È un pilota che non ha bisogno di presentazioni, uno dei più brillanti della sua generazione. Il suo feedback sarà prezioso per migliorare”.

Kubica svolta pagina

Il trentacinquenne pilota di Cracovia si lega così ad Alfa Romeo, un Marchio che ha nel cuore. Si occuperà dello sviluppo dei nuovi piloti della Sauber Motorsport e avrà un ruolo decisivo nel lavoro al simulatore per far progredire le prestazioni della monoposto italo-elvetica. Kubica però non dirà addio alle gare, perché sarà vigile sulla situazione DTM, campionato nel quale potrebbe correre. Lo scorso anno era rientrato, dopo una lunga sosta, a correre una stagione intera di Formula 1, e lo ha fatto nel Team Williams. Alla fine del campionato l’unico punto conquistato dal Team inglese è stato il suo, ottenuto dopo una rocambolesca gara in Germania. Nonostante la deficitaria situazione sportiva della Williams, Kubica ha dimostrato di poter dire ancora la sua, vincendo la sua personale sfida, rientrando nella massima competizione sportiva a quattro ruote dopo tanti anni e un brutto infortunio al braccio destro. Adesso per lui è pronta una nuova pagina, nello stesso Team (Sauber) che lo aveva lanciato in Formula 1 molti anni fa e con il quale aveva vinto anche la sua unica gara in carriera, in Canada nel 2007.

I Video di Motori.it

EuroNCAP Crash Test: Toyota Yaris 2020

Altri contenuti