Abarth con Diageo per il divertimento responsabile

Abarth ha aderito alla terza edizione di “Divertiti responsabilmente”, iniziativa di educazione e sensibilizzazione promossa da Diageo e ACI.

Abarth ha aderito alla terza edizione di “Divertiti responsabilmente”, iniziativa di educazione e sensibilizzazione promossa da Diageo e ACI.

Come coniugare senza “controindicazioni” movida notturna e guida sicura? Ci hanno pensato Diageo (marchio leader del settore beverage), Automobile Club Italia, Ministero della Gioventù e il brand automobilistico Abarth con la campagna intitolata “Divertiti responsabilmente”. A partire dal prossimo week-end del 26-27 maggio e durante i successivi fine settimana di giugno, questa iniziativa sensibilizzerà i giovani sui temi dell’alcool, della guida e del divertimento responsabile.

La terza edizione di questo vero e proprio “tour on the road” toccherà nove città italiane, coinvolgendo i giovani negli atenei e nei locali della movida notturna, con l’obiettivo di educarli al divertimento e a un approccio alla guida responsabile.

Il primo appuntamento con “Divertiti responsabilmente” è previsto a Roma. Farà poi tappa nei principali capoluoghi e nelle città simbolo della movida italiana: da Milano a Napoli, da Jesolo a Forte dei Marmi. Durante le serate, i ragazzi saranno invitati a riflettere sull’importanza del divertimento e della guida responsabile. Per questo, oltre alle attività promosse da Diageo, Abarth offrirà una divertente esperienza di guida presso i suoi concessionari.

La Casa torinese da sempre è impegnata nella promozione del comportamento di guida responsabile, in modo particolare dal momento che i clienti Abarth sono i più giovani di tutto il Gruppo Fiat. Ed ecco il punto d’incontro tra Abarth e Diageo: il tour “Divertiti responsabilmente” tocca infatti molti dei locali notturni più famosi della Penisola, e nelle passate edizioni ha coinvolto oltre 132.000 giovani.

Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.