Mazda2 2020: debuttano le nuove motorizzazioni ibride

La citycar nipponica abbraccia la tecnologia ibrida per diventare ancora più efficiente e pulita.

La Mazda2, modello entry-level della Casa di Hiroshima, si concede un importante aggiornamento a cinque anni dal suo debutto che porta in dote una serie di novità interessanti, sia dal punto di vista estetico, ma soprattutto dal lato tecnico, considerando lintroduzione delle nuove motorizzazioni ibride.

Design

Dal punto di vista estetico, la Mazda2 viene rinnovata con l’ultima evoluzione dell’ormai noto linguaggio stilistico denominato Kodo, capace di conferire alla citycar giapponese ancora più fascino ed eleganza, grazie a forme morbide e minimali ben coordinate tra loro. Questo restyling ha accentuato il family feeling che lega la Mazda2 ai modelli più recenti della gamma del costruttore nipponico – come ad esempio Mazda3 e CX-30 – mentre proporzioni e dimensioni sono rimaste invariate rispetto alla versione che andrà a sostituire. La vista anteriore della vettura sfoggia una nuova griglia a nido d’ape abbinata ad un fascione paraurti anteriore di inedito disegno e chiamata a separare i gruppi ottici con tecnologia LED.

Interni

L’abitacolo è stato rifinito con materiali di livello premium e si distingue per un ambiente pulito e senza fronzoli che punta ad esaltare la fruibilità dei comandi. Debuttano inoltre i nuovi accostamenti cromatici in nero e marrone per la versione Evolve, mentre per l’allestimento Exceed sfoggia rivestimenti nero/Blue Navy. Infine, il nuovo allestimento top di gamma “Exclusive” si fa apprezzare per la presenza dei rivestimenti in pelle abbinati a finiture in tessuto scamosciato Granlux.

Dotazione

Degna di nota anche la dotazione tecnologica che comprende tra le altre cose il sistema di infotainment Mazda Connect con display da 7 pollici che permette di controllare la connettività per smartphone offerta dalla compatibilità con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto.

Motori e meccanica

La novità più importante è rappresentata senza ombra di dubbio dall’introduzione dei nuovi motori 1.5 litri Skyactiv-G da 75 CV e 90 CV dotati della tecnologia ibrida Mazda M Hybrid. Queste unità, gestite dal cambio manuale a sei marce, possono contare su una piccola unità elettrica in grado di fornire una potenza aggiuntiva al motore termico nelle fasi più dispendiose di energia. Secondo i dati diffusi dal costruttore, per entrambi i livelli di potenza il livello di emissioni di CO2 è infatti di soli 94 g/km, mentre il consumo medio è di 4.1 l/100 Km (dato NEDC correlato).

Prezzi

La Mazda2 2020 sbarcherà sul mercato italiano a partire da metà gennaio 2020 con un listino che partirà da 17.800 euro.

Mazda2 2017, nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda MX-5 30th Anniversary: la prova

Altri contenuti