Audi compra Ducati: giovedì l’annuncio ufficiale

A Borgo Panigale si parlerà tedesco: a giorni verrà ufficializzato l’acquisto.

A Borgo Panigale si parlerà tedesco: a giorni verrà ufficializzato l’acquisto.

Ducati è diventato il 12esimo marchio dell’impero Volkswagen. Nonostante da Ingolstadt non sia ancora arrivata la conferma ufficiale, l’agenzia tedesca DPA ha diffuso la notizia della chiusura della trattativa tra il fondo Investindustrial di Andrea Bonomi e Audi.

Operazione costata 860 milioni di euro, l’acquisto della Ducati sarà comunicato molto probabilmente da Volkswagen giovedì 19 aprile, giorno dell’assemblea annuale degli azionisti del gruppo tedesco e rappresenterà il miglior regalo che Ferdinand Piech (“capo supremo” di VW) potesse farsi per il suo 75esimo compleanno.

Secondo le indiscrezioni, sarebbe stato il nipote di Ferdinand Porsche in persona a voler portare avanti il Progetto Eagle, ovvero estendere la produzione del gruppo Volkswagen anche nel campo motociclistico. Già nel 1985 Piech era andato molto vicino all’acquisto di Ducati, operazione poi conclusasi con un nulla di fatto.

Come successo in occasione dell’acquisto di Lamborghini, rimasta a Sant’Agata Bolognese, il gruppo Volkswagen non trasferirà la Ducati dalla storica sede di Borgo Panigale. Conoscendo la voglia di sviluppo del costruttore tedesco, non ci stupiremmo se venisse annunciata la creazione di un nuovo stabilimento sempre in provincia di Bologna.  

Ducati Diavel AMG Special Edition Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.